USA. SI È DIMESSO SCOTT PRUITT, CAPO DELL’AGENZIA PER L’AMBIENTE.

SU DI LUI VARI SCANDALI TRA CUI MALAGESTIONE DI FONDI PUBBLICI (DIRE) Roma, 6 lug. – Si e’ dimesso il capo dell’Agenzia per la protezione dell’Ambiente (Epa) degli Stati Uniti, Scott Pruitt, travolto da una serie di scandali sulla gestione dei fondi pubblici. Come riferiscono le fonti di stampa internazionali, il presidente Donald Trump ha accettato la decisione, scrivendo su Twitter: “Scott ha fatto un lavoro eccezionale e gliene saro’ sempre riconoscente”. Contro Pruitt sono state sollevate diverse accuse e aperte una dozzina di inchieste, da quando ha ricevuto l’incarico a gennaio 2017, subito dopo l’entrata alla Casa Bianca di Trump: gestione poco trasparente dei fondi pubblici, a fronte di uno stile di vita considerato troppo lussuoso. Poi, gli stretti legami con le lobby del petrolio, nonche’ le sue posizioni contrarie alla teoria dei cambiamenti climatici. E’ stato anche tra i principali promotori dell’uscita degli Stati Uniti dall’Accordo sul Clima di Parigi. “Gli attacchi implacabili contro di me e la mia famiglia sono senza precedenti, e stanno avendo un impatto considerevole su tutti noi”, si legge nella lettera con cui Scott Pruitt ha rassegnato le dimissioni.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite:25