UNIVERSITA’. M5S: CON FIORAMONTI AL LAVORO PER INCREMENTO BORSE.

(DIRE) Roma, 5 nov. – “Accogliamo con favore e orgoglio la notizia dello stanziamento di 16 milioni in Manovra per arginare il fenomeno degli idonei senza borsa. Vogliamo, inoltre, rinnovare le modalita’ di reclutamento dei docenti per fare si’ che anche in Italia si possa diventare professore associato all’eta’ di 35-36 anni e non molto oltre, come accade oggi”. Lo affermano i deputati del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura, a margine dell’audizione del ministro Lorenzo Fioramonti. “Nel settore dell’Universita’, cosi’ come nelle nostre scuole, bisogna intervenire per garantire sicurezza, innovazione e sostenibilita’. Il premier Conte e’ stato chiaro: L’Italia deve diventare un laboratorio dell’innovazione e delle nuove tecnologie e le dichiarazioni del Ministro Fioramonti sul sostegno al Piano Nazionale Scuola Digitale vanno nella stessa direzione. Solo nel 20% delle nostre scuole i docenti fanno uso di materiali digitali nella didattica e cio’ non e’ tollerabile. Vogliamo che questo numero aumenti per potenziare l’innovazione e la tecnologia a beneficio di tutto il corpo docenti e gli studenti”, proseguono. “Prevediamo anche il potenziamento dell’AFAM e dell’insegnamento qualificato della musica e delle arti a partire dalla scuola primaria, fino alle superiori valutando possibilita’ di introduzione di materie specifiche e offerte formative strumentali. L’AFAM, per la sua prestigiosa storia nonche’ per l’importante ruolo che svolge, merita un’organizzazione stabile e un rinnovamento in qualita’ di altro settore di formazione terziaria al pari delle Universita'”, concludono i portavoce del MoVimento 5 Stelle.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite totali:19
Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...