UNIVERSITÀ. GAUDIO (SAPIENZA): INTELLIGENZA ARTIFICIALE ECCELLENZA ITALIA.

IL RETTORE: INVESTIRE IN FORMAZIONE E SPECIALIZZAZIONE DEI GIOVANI (DIRE) Roma, 3 ago. Il primo dottorato di questa tematica prende avvio con la firma della convenzione tra Cnr, Sapienza Universita’ di Roma, Politecnico di Torino, Universita’ Campus Bio-Medico di Roma, Universita’ di Napoli “Federico II” e Universita’ di Pisa. Il Mur ha costituito presso il Cnr un Comitato per elaborare una strategia unitaria e realizzare un coordinamento nazionale. Il PhD-AI.it prendera’ avvio con l’anno accademico 2021-2022, sono gia’ disponibili 194 borse. Si stima che il settore portera’ entro il 2030 ad una crescita del 16% del Pil mondiale e avra’ un impatto sul 70% delle aziende. Il mercato in Italia e’ agli albori, ma siamo al decimo posto mondiale come numero di pubblicazioni e al quinto come impatto scientifico. “Si gioca qui una delle grandi sfide del nostro futuro- dichiara il rettore della Sapienza Eugenio Gaudio- e per questo dobbiamo investire nella formazione e nella specializzazione dei giovani a partire da quei settori, come la robotica e l’intelligenza artificiale che costituiscono un’eccellenza del nostro Paese. In queste materie la Sapienza offre dal 2009 un percorso di studio in lingua inglese e l’avvio di un dottorato nazionale in Intelligenza artificiale potra’ rappresentare il trampolino di lancio per progetti di grande impatto scientifico”.

Agenzia DiRE  www.dire.it

Visite: 260

Potrebbero interessarti anche...