UNIVERSITÀ. AGENTI IN TENUTA ANTISOMMOSSA, TENSIONE ALLA SAPIENZA.

BATTIBECCO FEDELI-STUDENTI IN AULA: CHIEDETEMI INCONTRO MA NON AGGREDITE (DIRE-DIREGIOVANI) Roma, 14 mar. – Ancora attimi di tensione alla Sapienza di Roma. Dopo gli scontri con gli uomini della Digos in borghese, gli studenti si sono ritrovati faccia a faccia con gli agenti in tenuta antisommossa. Questi ultimi, intervenuti dopo i disordini in mattinata. Fortunatamente, dopo un primo momento che lasciava presagire un contatto imminente, la situazione e’ progressivamente tornata alla calma con gli studenti che hanno ripreso il corteo all’interno della citta’ universitaria. Intanto, un gruppo di cinque ragazzi ha interrotto il convegno all’interno della facolta’ di Lettere a cui stava partecipando il ministro dell’Istruzione, Valeria Fedeli, e che prevedeva la presenza dell’ex titolare del Miur, Maria Stella Gelmini. Una studentessa ad alta voce ha criticato le politiche universitarie degli ultimi anni e ha lamentato che il convegno era stato organizzato “in questa sala senza avvisare gli studenti. Avete invitato la Gelmini qui dentro”. Poi ne e’ nato un battibecco con Fedeli. “Oggi c’e’ un convegno in corso- ha replicato la titolare del Miur- se mi chiedete un incontro sui precari lo facciamo. Prendete un appuntamento e venite al ministero”. I contestatori hanno replicato sostenendo che quello di oggi “e’ il momento in cui possiamo confrontarci tutti”. “Si’ ma lei viene all’universita’ per studiare non per aggredire”, ha infine risposto il ministro.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite: 40

Potrebbero interessarti anche...