UE. SORPRESA, DUE SU TRE CONTENTI DI FAR PARTE DELL’UNIONE.

MA DATO CAMBIA DA PAESE A PAESE: IN ITALIA SOLO 39% FAVOREVOLI (DIRE) Roma, 16 ott. – Il 64 per cento dei cittadini europei e’ convinto di aver tratto beneficio dall’appartenenza all’Unione, segnando un piu’ 4 per cento rispetto al 2016: questo il dato piu’ importante dell’ultimo sondaggio realizzato dall’Ue, e che sara’ interamente reso pubblico mercoledi’.
Dalle anticipazioni pubblicate sul sito web dell’Europarlamento, nonostante timori diffusi ma non sempre corroborati dai fatti, gli “euroscettici” sarebbero in calo di sei punti: dal 31 per cento del 2016 al 25 per cento del 2017.
Interessanti anche le differenze Paese per Paese: mentre l’Irlanda si piazza al primo posto in termini di apprezzamento, col 90 per cento dei cittadini convinti che il proprio Paese abbia beneficiato dalla partecipazione all’Ue, l’Italia risulta maglia nera, con solo il 39 per cento.
“La gente pensa che la propria voce conti nell’Ue? La partecipazione all’Ue e’ una cosa positiva?” sono alcuni dei quesiti posti agli intervistati nel corso del sondaggio.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite:16

Potrebbero interessarti anche...