UE. SONDAGGIO SULL’EURO: DOVE NON C’È, IL 56% LO APPREZZA.

RILEVAZIONE NEI SETTE STATI DELL’UNIONE CHE NON LO HANNO ADOTTATO (DIRE) Bruxelles, 8 giu. – Il 56% degli abitanti dei sette Stati membri dell’Unione Europea che non hanno ancora adottato l’euro (Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Ungheria, Polonia, Romania e Svezia) pensano che la valuta comune abbia avuto un buon impatto sui Paesi che la usano. Questi i dati dell’ultimo sondaggio dell’Unione Europea pubblicati oggi. Rispetto all’anno scorso e’ aumentato dell’1% il numero di persone che valutano positivamente l’euro, 4% in piu’ rispetto al 2016. Al primo posto c’e’ l’Ungheria con il 70%, seguono Romania, 62% e Polonia 54%. Solo il 49% sarebbe tuttavia favorevole all’introduzione dell’euro nel proprio Paese, registrando un calo del 2% rispetto allo scorso anno su questo versante. Ungheria sempre in testa col 66%, Romania al 61% e Croazia al 49%, mentre Repubblica ceca e Svezia registrano una maggioranza di contrari rispettivamente al 60% e al 51%. Si calcola che complessivamente chi si considera maggiormente informato sull’euro sia in favore della sua introduzione nel proprio Paese d’origine.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite totali:20
Print Friendly, PDF & Email