Uccisione dell’archeologo Khaled Asaad: bandiere a lutto nel Palazzo della Cultura di Sora.

20150820_153807-300x225Bandiere a mezz’asta presso il palazzo della cultura a Sora, sede del Museo della Media Valle del Liri e della Biblioteca Comunale. Lo ha voluto il Sindaco Ernesto Tersigni per onorare la memoria di Khaled Al Asaad, direttore del sito archeologico di Palmira, decapitato dall’Isis nel corso di una pubblica esecuzione.

Così il Primo Cittadino spiega la sua decisione: “Abbiamo voluto rispondere subito all’invito che il Ministro Dario Franceschini ha rivolto a tutti i musei e le istituzioni culturali italiane: esporre la bandiere a lutto per esprimere rifiuto e dolore verso la barbara uccisione di Khaled Al Asaad. Il mondo ha accolto con orrore e profondo cordoglio la notizia dell’omicidio dell’archeologo siriano, una personalità di altissima caratura che fino alla fine ha lottato, in prima persona, per difendere dai barbari dell’Isis il patrimonio culturale ed architettonico della sua terra.

khaled Asaad La figura di Al Asaad non potrà mai essere dimenticata, nella sua veste di attento custode e animatore del sito archeologico di Palmira. Il mondo ha perso una grande personalità di fama internazionale la cui unica colpa è stata quella di avere dedicato la vita al servizio della cultura, dell’arte e della storia, valori calpestati da un’orda barbarica di assassini mossa unicamente dalla cieca violenza. Mi auguro che il nostro piccolo ma simbolico segnale sia raccolto dalla comunità internazionale affinchè tutto il mondo lavori senza sosta alla difesa della cultura e degli operatori culturali impegnati nelle aree di crisi”.

Visite: 25