TRENI. ALTA VELOCITA’. AD FS: NAPOLI-BARI IN 2 ORE ENTRO IL 2026.

BATTISTI: PORTERÀ 20.000 POSTI DI LAVORO, E UN VALORE DELL’1% PIL (DIRE) Milano,10 dic. L’obiettivo di Fs e’ portare l’alta velocita’ anche al Sud, per unire “Napoli e Bari in meno di due ore entro 2026”. Lo afferma Gianfranco Battisti, amministratore delegato e direttore generale delle Fs oggi a margine della presentazione dell’orario invernale 2019-2020 di Trenitalia a Milano. “Milano-Venezia sara’ una realta’ importante”, dice Battisti sempre in riferimento a tratte ferroviare dove e’ in cantiere l’alta velocita’, ma, aggiunge, “l’obiettivo e’ portarla l’alta anche al sud, per unire Napoli e Bari in meno di due ore entro 2026” e, sottolinea, “per quelle aree sara’ una straordinaria occasione di sviluppo economico, che varra’ l’1% del Pil (di quei territori)” e sara’ una grande opportunita’ per creare occupazione, con 20.000 posti di lavoro stimati”. Parlando con i cronisti, dopo il suo intervento dal palco della Sala reale della stazione centrale di Milano, Battisti spiega che “la Bari-Napoli rappresentera’ l’ultimo collegamento dell’asse scandinavo, che dal confine russo-scandinavo arriva fino a Bari”. 

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite: 146