Sulle orme di Ada Lovelace. Convegno Università di Cassino.

Gli studenti delle scuole secondarie di Cassino, Frosinone e Pontecorvo protagonisti di un convegno all’Università di Cassino e del Lazio meridionale.

19 squadre tutte capitanate da una ragazza, per un totale di 85 studenti di 7 scuole secondarie di Cassino, Frosinone e Pontecorvo, guidati da 19 tutor Unicas e 12 tutor scolastici: hanno lavorato per preparare un lavoro su temi come l’energia, l’ambiente, lo sviluppo sostenibile, la robotica, la mobilità, l’analisi strutturale degli edifici, il divario digitale di genere, l’economia, la salute e le dipendenze. Presenteranno il risultato delle loro ricerche il 7 marzo nel corso di un convegno in due sessioni che si terrà nell’Aula Magna Luigi Papa e nell’aula 2.20 di Ingegneria.

È la fase conclusiva dell’Ada Award, il contest nato in occasione dell’Ada Lovelace Day celebrato all’Università di Cassino nell’ottobre scorso. La giornata in onore di Ada Lovelace (1815-1852), la matematica inglese considerata la prima programmatrice di computer della storia, è in tutto il mondo l’occasione per promuovere le discipline di scienza, tecnologia, ingegneria e matematica soprattutto tra le nuove generazioni di ragazze, e Unicas ha scelto di cercare i nuovi talenti delle discipline STEM nelle scuole del territorio e di dar loro la possibilità di partecipare da protagonisti a un vero convegno scientifico.

I migliori lavori e le migliori presentazioni saranno premiati in occasione della manifestazione conclusiva di UnicasOrienta&Career Day il 15 marzo al Teatro Manzoni di Cassino. Tutti i paper saranno pubblicati in edizione digitale dal Centro Editoriale di Ateneo.

Il convegno del 7 marzo non è solo ad alta tecnologia nei contenuti: la sessione Economia & Salute sarà infatti trasmessa in diretta al Polo Unicas di Frosinone. Non si tratterà di un semplice streaming, ma di una trasmissione bidirezionale FullHD (1920×1080) qualità broadcast TV, che sfrutta l’infrastruttura in fibra ottica UnicasNet, tramite extender ottici HD-SDI. Questo grazie alle straordinarie potenzialità dell’aula 2.2 di Ingegneria, una delle aule automizzate multimediali che sono un fiore all’occhiello dell’ateneo cassinate (l’unico in assoluto dove si estendono segnali audio e video non compressi su 80km di fibra ottica senza ritrasmissioni).

L’Ada Award. Scuole in competizione per il miglior lavoro scientifico è promosso da Scire – Delega per la Diffusione della cultura e della conoscenza e dal Cuori, Centro universitario per l’orientamento, in collaborazione con la Delega alla Didattica, la Delega alla Ricerca e ai progetti competitivi e il CASI, Centro di Ateneo per i servizi informatici.

Potrebbero interessarti anche...