Stop a quella centrale a biomassa senza le procedure di valutazione di impatto sull’ambiente!

8ce131f6598ccba92c98c970d32e5dfaL’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus, raccogliendo preoccupatissime segnalazioni da parte di residenti, ha inoltrato (18 marzo 2015) una specifica richiesta di informazioni ambientali e adozione provvedimenti di sospensione/revoca di eventuali procedimenti o autorizzazioni già rilasciate per la centrale a biomassa in corso di realizzazione in località Le Cese, in Comune di Pontecorvo (FR), da parte della Mondonuovo s.r.l., in assenza di procedura di verifica di assoggettabilità a valutazione di impatto ambientale (direttiva n. 2011/92/UE; decreto legislativo n. 152/2006 e s.m.i., parte II).

Infatti, l’art. 15, comma 1°, lettera c, della legge n. 116/2014, in base a precedenti indirizzi giurisprudenziali[1], ha stabilito che temporaneamente non esistono più soglie dimensionali per le procedure di verifica di assoggettabilità alla valutazione di impatto ambientale (V.I.A.).

Eppure molte amministrazioni pubbliche e tante aziende non l’hanno ancora ben presente.

Sono stati coinvolti il Ministero dell’ambiente, la Regione Lazio (Direzione Qualità dell’Ambiente e Valutazione Impatto Ambientale), i Carabinieri del N.O.E., il Comune di Pontecorvo, il Corpo forestale dello Stato, la Commissione europea.

La realizzazione della centrale a biomassa a Pontecorvo appare esser stata avviata a breve distanza da abitazioni, fra numerose polemiche, in forza di procedura abilitativa semplificata (P.A.S.) per impianti alimentati da fonti rinnovabili (art. 6 del decreto legislativo n. 28/2011; art. 3 della legge regionale Lazio n. 16/2011) conclusa con determinazione Responsabile Area tecnica del Comune di Pontecorvo del 24 novembre 2014, contenente alcune condizioni.

In realtà, però, la necessaria procedura per la valutazione degli impatti sull’ambiente non risulta mai espletata.

  1. Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

Stefano Deliperi

ulteriori informazioni su http://gruppodinterventogiuridicoweb.com

[1] vds. es. sentenza Corte cost. n. 93/2013;  sentenza T.A.R. Marche, Sez. I, 10 ottobre 2013, n. 659

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus    

Via Cocco Ortu, 32 – 09128 Cagliari

sul web: http://gruppodinterventogiuridicoweb.wordpress.com

e-mail: grigsardegna5@gmail.com, grigsardegna@tiscali.it

Visite totali:20