Stato emergenza, il centrodestra attacca. Meloni: “Deriva liberticida”. Bernini: “Da Conte parole gravissime”.

di Roberto Antonini

Coro di proteste dal centrodestra contro la proroga dello stato di emergenza annunciata da Giuseppe Conte: “Parole gravissime, descritto governo possible solo con misure eccezionali”.

ROMA – “Sono scioccata. Conte sta sostenendo ora al Senato che senza lo stato di emergenza il Governo non è in grado di fare normalissimi decreti, decreti legge, ordinanze. Questa è una grossolana menzogna e una pericolosissima deriva liberticida. Dove vuole arrivare il Governo?”. Così su Twitter Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia.

LEGGI ANCHE: Conte: “Proroga dello stato d’emergenza fino a ottobre”

BERNINI: DA CONTE PAROLE GRAVISSIME, ITALIA NON FONDATA SU COVID

“Le parole pronunciate da Conte nell’aula del Senato sono gravissime. Ha descritto un mondo alla rovescia, in cui si può governare solo con misure eccezionali e dove il Parlamento che rivendica le regole democratiche viene accusato di procurato allarme. L’Italia sta diventando una Repubblica fondata sul virus. È una deriva pericolosa e intollerabile”. Lo dichiara in una nota la presidente dei senatori di Forza Italia Anna Maria Bernini.

GELMINI: PROROGA STATO EMERGENZA? CONTE FA APPARIRE ITALIA PAESE MALATO

“Vedere un presidente del Consiglio che chiede a cuor leggero la proroga dello stato d’emergenza è davvero sorprendente”. Lo ha detto Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, intervenendo a “Timeline”, su SkyTg24. “Giuseppe Conte sembra inconsapevole del fatto che solo questa richiesta getta un’ombra sulla reputazione dell’Italia, facendolo apparire come un Paese in emergenza e malato”, dice Gelmini.

Visite: 867

Potrebbero interessarti anche...