Spezia-Frosinone 0-1. Spezia in serie A.

Il Frosinone riesce a segnare un solo gol e lo Spezia approda in serie A. Partita gagliarda della squadra ciociara, Beghetto prende un palo nel primo tempo, nel secondo tempo il Frosinone ci crede e dopo vari tentativi al 62° Rohden riesce a segnare, la squadra ciociara continua ad attaccare ma non riesce a segnare il secondo gol e alla fine è lo Spezia che va in serie A meritatamente, non ci dimentichiamo che aveva finito il campionato terzo in classifica. Veniamo alla partita: Italiano manda in campo  (4-3-3): Scuffet; Ferrer, Terzi (C), Erlic, Vitale; Bartolomei, Ricci, Maggiore; Nzola, Galabinov, Gyasi. Nesta manda in campo (3-5-2): Bardi; Brighenti (C), Ariaudo, Krajnc; Salvi, Rohden, Maiello, Haas, Beghetto; Novakovich, Ciano. Primi minuti dove le due squadre si equivalgono al 6° Ferrer per Galabinov che non inquadra la porta, 11° tiro di Vitale a giro, palla fuori; 12° palo di Beghetto, rimessa laterale lunga di Brighenti, palla in area, Rohden lascia a Beghetto che da pochi metri colpisce male e prende il palo a portiere battuto. 17° Maiello per Novakovich, pressato da Erlic e tiro che va sul fondo. 20° il Frosinone costantemente in avanti alla ricerca del gol, 24° tiro di Beghetto, Scuffet manda in angolo; 30° punizione di Ciano tagliata in area, non la prende nessuno e va sul fondo. Ormai è assedio del Frosinone alla ricerca di varchi per segnare, lo Spezia cerca di partire in contropiede ma il Frosinone riesce a fermare subito gli attaccanti ed a ripartire. 39° Ciano scodella una buona palla in area, Rohden non ci arriva per poco. 41° ancora Ciano per Rohden Scuffet manda in angolo. 42° di testa Galabinov per Bartolomei che da buona posizione manda alto sulla traversa, questo è l’unico tiro fatto verso la porta di Bardi. 45° 3 minuti di recupero nei quali non succede nulla di importante. Il Frosinone ha avuto delle buone occasioni ma non è riuscito a fare gol. Secondo tempo, il Frosinone continua ad attaccare, 50° Bartolomei per Vitale per  Nzola palla sul fondo, 54° tiro di Ciano dopo una lunga azione in area, palla sul fondo; 57° Salvi in scivolata salva su Gyasi a pochi metri dalla porta. Il Frosinone le prova tutte ma non riesce a segnare, 58° cross tagliato in area di Beghetto, Rohden di testa alza di poco sulla traversa; 62° finalmente il Frosinone in gol, Novakovich stacca di testa per Ciano che di tacco passa a Rohden che fa due passi ed insacca con un tiro preciso e potente. Il Frosinone ci crede ed  attacca sempre in velocità. 67° entra Ardemagni per Novakovich che comincia a zoppicare. 70° al Frosinone serve un altro goal per superare lo Spezia, cosi lo la squadra ligure va in serie A, Frosinone ci crede e continua a lottare su ogni pallone, 73° entra Mastinu per Gyasi, 77° entra Tribuzzi per Salvi, i minuti corrono veloci, 78° entra Mora asce Maggiore, 82° angolo batte Ciano palla direttamente a Scuffet, 84° forsing della squadra ciociara che tenta il tutto per tutto. 85° entrano Paganini e Citro per Brighenti e Maiello, 88° esce Nzola per Di Gaudio, 90° 6 minuti di recupero, il Frosinone cerca il gol, ma nei minuti finali non ci riesce e lo Spezia va in serie A meritatamente anche per lo splendido campionato che ha fatto; auguri alla squadra ligure e possiamo dire che se il Frosinone avesse giocato così sarebbe andata sicuramente direttamente in A.

Visite: 859

Potrebbero interessarti anche...