Sondaggio Dire-Tecnè: Lega primo partito, male Renzi. Gli italiani bocciano il Governo e la manovra.

Sondaggio settimanale dell’istituto Tecnè per l’Agenzia di Stampa Dire.

ROMA – La Lega si conferma primo partito. E’ quanto emerge dal sondaggio di Monitor Italia, nato dalla collaborazione tra Agenzia Dire e Istituto Tecne’, con interviste effettuate il 21 e 22 novembre.

Al Carroccio va il 34,5% delle intenzioni di voto, con un +0,3 rispetto a una settimana fa. Al secondo posto altra conferma il Pd con il 19,4%, che registra un +0,1% rispetto alla settimana scorsa. Segno meno per il M5S con il 16,1%, in calo dello 0,2% mentre Fratelli d’Italia si attesta al 9,2%. Stabile Forza Italia all’8%, Italia Viva perde uno 0,3 e si attesta al 4,3%, +Europa stabile all’1,6%, i Verdi con un incremento dello 0,2% si attestano all’,1,5%. La Sinistra in crescita dello 0,2% e’ oggi al 2,1%.

Gli italiani bocciano la manovra economica. E’ quanto emerge dal sondaggio di Monitor Italia, nato dalla collaborazione tra Agenzia Dire e l’istituto Tecne’, con interviste effettuate il 21 e 22 novembre. Per il 69,1% infatti il giudizio è negativo, solo il 20,7% esprime approvazione, il 10,2% non sa dare una valutazione sulla legge di bilancio.

Aumentano gli italiani che non hanno fiducia nel governo Conte 2. Dubbi per due italiani su tre (64,5%), con un +3,5% rispetto a sette giorni fa. E’ quanto emerge dal sondaggio di Monitor Italia, nato dalla collaborazione tra Agenzia Dire e l’istituto Tecne’, con interviste effettuate il 21 e 22 novembre.

Si tratta della percentuale più alta mai registrata: il primo ottobre coloro che non avevano fiducia erano ancora il 54,9%. Il calo dei consensi è dovuto al mutamento di opinione di tanti indecisi delle scorse settimane, che oggi hanno raggiunto un convincimento piu’ definito. Se fino alla scorsa settimana era senza opinione il 13,6% degli italiani, ora ha le idee poco chiare solo il 9,6% degli interpellati. Coloro che hanno fiducia nel Conte 2 sono invece il 25,9% degli italiani (+0,4% rispetto alla scorsa settimana).

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite: 110

Potrebbero interessarti anche...