SOGIN. PIRANI (UILTEC): GOVERNO INTERVENGA SUGLI 80 LICENZIAMENTI.

(DIRE) Roma, 20 set. – “Il governo ci deve una risposta, perche’ i lavoratori di una grande azienda pubblica come la Sogin stanno pagando un prezzo altissimo a causa di scelte discutibili da parte del management della societa’ in questione. Si tratta di 80 addetti con contratto di somministrazione che sono stati licenziati a seguito dell’applicazione del Decreto dignita’ da parte dell’Amministratore Delegato di Sogin. Una decisione inaccettabile e censurabile”. Cosi’ Paolo Pirani, segretario generale della Uiltec, che aggiunge: “Chiediamo al ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico Luigi Di Maio, un urgente intervento che ponga fine alla gestione aziendale,a nostro giudizio disastrosa. Occorrono,invece,determinazioni che diano stabilita’ lavorativa ai giovani precari della Sogin che da anni sono inseriti nell’organizzazione aziendale”.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Potrebbero interessarti anche...