SMOG. SPERANZA: CONTRO EMERGENZA SERVE PROGRAMMAZIONE LUNGO PERIODO.

MINISTRO: ECONOMIA ITALIANA RIPARTA DA SVILUPPO SOSTENIBILE (DIRE) Roma, 15 gen. – “Credo che di fronte a casi di emergenza sono legittimi evidentemente provvedimenti di questa natura, ma quello che conta e’ una programmazione di lungo periodo che consenta a questo Paese di fare un salto sul terreno dello sviluppo sostenibile, delle economie circolari e delle energie rinnovabili. È evidente che quando si assumono decisioni drastiche e’ perche’ si e’ di fronte ad un’emergenza. Il punto e’ come si pianifica e come si programma un investimento sull’economia verde, che ci consenta poi di non avere queste emergenze”. Risponde cosi’ il ministro della Salute, Roberto Speranza, interpellato dai giornalisti in merito allo smog che affligge diverse citta’ italiane e che ha portato in alcuni casi, come a Roma, a blocchi del traffico da alcuni ritenuti drastici, a margine di un evento al Gemelli. “Da questo punto di vista voglio ricordare che proprio in queste ore, a livello europeo- ha proseguito Speranza– stanno arrivando delle scelte che vanno nella direzione giusta. Gli investimenti appena annunciati di mille miliardi sul Green new deal, su questa serie di misure che renderanno l’Europa piu’ verde, vanno nella direzione giusta. Perche’ un conto e’ prendersi carico di un’emergenza, un altro, ed e’ quello che dobbiamo fare nel medio periodo, e’ riprogrammare l’economia del nostro Paese a partire dallo sviluppo sostenibile”.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite: 88

Potrebbero interessarti anche...