SIRIA. CURDI IN PIAZZA A ROMA: ‘AFRIN RESISTI, ERDOGAN COME L’IS’.

(DIRE) Roma, 12 mar.- “Boia, boia Erdogan. Giu’ le mani dal Kurdistan”, “Afrin resiste e resistera’”, “Ieri Isis, oggi Erdogan”. Con questi cori si e’ aperta la manifestazione di Rete Kurdistan Italia in Piazza Madonna di Loreto, a Roma, con l’intento di rispondere all’appello internazionale in sostegno alla popolazione di Afrin sotto i bombardamenti turchi da 52 giorni. La citta’ e’ difesa dalle truppe curde dell’Unita’ di protezione delle donne (Ypj), delle Unita’ di protezione popolare (Ypg) nonche’ dalle Forze democratiche siriane. Stando alle ultime notizie, pero’, Afrin e’ ormai accerchiata e tagliata fuori dai collegamenti con il resto dei territori del Rojava, la regione autonoma curda nel nord della Siria. “Il mondo e’ in totale silenzio davanti a questo attacco barbarico” ha urlato dal megafono uno dei promotori della manifestazione che in questo momento vede in piazza circa una centinaio di persone”. Sulla piazza campeggiano alcuni striscioni: ‘Contro l’attacco turco, con la resitenza di Afrin’. Diversi i pannelli con le fotografie di bambini e civili curdi gravemente feriti nell’assedio di Afrin. Tutte riportano la scritta: ‘Causate dalle bombe di Erdogan’. La piazza e’ presidiata dalla polizia.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Potrebbero interessarti anche...