SICUREZZA. AL VIA PATTUGLIAMENTI CONGIUNTI ITALIA-CINA DA MILANO A ROMA.

(DIRE) Roma, 28 mag.- Per il terzo anno consecutivo ripartono i pattugliamenti congiunti delle Forze dell’ordine italiane con gli operatori della Polizia cinese. In uniforme e disarmati, i poliziotti cinesi saranno affiancati da personale della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri, e avranno il compito prevalente di assistere i colleghi italiani nelle ordinarie attivita’ istituzionali, di controllo del territorio e di tutela della sicurezza pubblica, agevolando i numerosi turisti di quel Paese nei rapporti con le autorita’ locali e con le rappresentanze diplomatiche e consolari. Gli agenti cinesi saranno in servizio fino al 17 giugno al fianco della Polizia nelle citta’ di Roma, Prato, e al fianco dei Carabinieri nelle citta’ di Milano e Venezia. L’impiego congiunto delle pattuglie sostenuto dal Vice Capo della Polizia, Prefetto Nicolo’ Marcello D’Angelo evidenzia l’impegno del Dipartimento della Pubblica Sicurezza nello sperimentare con successo nuove sinergie operative con paesi esteri, e rafforzando ancor di piu’ le partnership internazionali. “Il ‘Sistema Italia’- ha detto il Vice Capo D’Angelo- attraverso il Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia, per tramite della Sala Operativa Internazionale e della rete degli Esperti per la Sicurezza dislocata nel mondo, ha l’obiettivo di annullare le distanze tra le law enforcement rendendo gli scambi info investigativi immediati e qualificati. Solo fornendo risposte pronte e’ possibile aumentare la capacita’ di contrasto al crimine perche’ le criticita’ del sistema sicurezza si affrontano solo con una diffusa e proattiva cooperazione di Polizia sia interna che con i Paesi esteri”.

L’iniziativa dei pattugliamenti congiunti di Forze di polizia italiane e cinesi, e’ stata ufficializzata questa mattina in Piazza Navona durante una cerimonia aperta dalla Fanfara della Polizia di Stato che ha attirato la curiosita’ di molti turisti. Presenti in piazza, oltre al vicecapo della Polizia, il Prefetto Nicoló D’Angelo, anche l’ambasciatore di Cina in Italia, Li Ruiyu, e il Generale Antonio De Vita, comandante provinciale dei Carabinieri di Roma che al termine della cerimonia ha dichiarato: “Ci aspettiamo un ulteriore passo avanti nella collaborazione con le forze di polizia. La cooperazione parte dal pattugliamento del territorio e migliorera’ i canali di collaborazione”. Per l’Ambasciatore cinese “negli ultimi anni i rapporti bilaterali sono particolarmente positivi, abbiamo una buona collaborazione in diversi settori e i pattugliamenti sono una parte importante della cooperazione che ci fornisce risultati concreti in termini di esecuzione della legge e di sicurezza”.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite: 102