Serrone: Giornata Mondiale Ricordo Vittime della Strada.

COSÌ LA SCUOLA PRIMARIA DI SERRONE RICORDA LE VITTIME DELLA STRADA

È stato un incontro molto partecipato, quello che si è svolto ieri mattina, presso la scuola primaria de La Forma dell’I.C. Serrone (FR), quando l’Ispettore Capo Superiore, Responsabile della Polizia Locale del comune ciociaro, Pierino Proietto, accompagnato dalle sue due collaboratrici, gli agenti Gaia Massimi e Claudia Parretta, hanno fatto visita agli alunni delle classi V° A e V° B.

Un importante momento di riflessione, in vista dell’imminente Giornata Mondiale ONU in ricordo delle Vittime della Strada, del prossimo 17 novembre, fortemente voluta dalle insegnanti ed immediatamente sostenuta dalla giunta comunale, da sempre in prima linea sul fronte di tutte quelle attività/iniziative di carattere socio-culturale, volte ad accompagnare le nuove generazioni verso la nascita di un pensiero critico, in vista dello sviluppo di una CittadinanzAttiva, capace di costruire comunità accoglienti, inclusive e solidali.

Si è parlato, dunque, di sicurezza stradale e di tutti quei comportamenti scorretti che possono esporre noi tutti ad inutili pericoli.

Rivolgersi a seppur giovanissimi pedoni e ciclisti ha voluto avere il duplice scopo di farli riflettere in merito a come un momento di leggerezza o distrazione possa comportare gravi conseguenze, per sé e per gli altri, rendendoli al contempo portavoce, presso le loro famiglie e reti amicali, di un messaggio positivo, volto ad incoraggiare tutti ad una più sana condotta sulla strada, nella vita quotidiana.

Istruttiva e divertente la simulazione sulla segnaletica manuale, in cui un alunno, improvvisandosi “vigile per caso”, ha avuto modo di fare una dimostrazione – per i suoi compagni – in merito ai corretti movimenti da eseguire, per dirigere il traffico senza l’ausilio del semaforo; il tutto guidato da una delle due agenti presenti in sala.

Numerosissime e pertinenti le domande rivolte dagli alunni ai graditi ed autorevoli ospiti, che sono stati ben contenti di appagare ogni loro curiosità, dall’iter per diventare vigile urbano, all’aneddotica sulle problematiche più spesso affrontate a Serrone, arrivando finanche ad interessarsi alle loro divise.

Le insegnanti e gli alunni ringraziano ancora dell’attenzione loro riservata, certi che con questo primo contatto le istituzioni locali sapranno/vorranno continuare ad essere accanto ai ragazzi di Serrone, anche negli anni a venire, durante la loro crescita, contribuendo a farne cittadine e cittadini consapevoli del domani!

Visite totali:211