“SEMO O NUN SEMO” spettacolo di Nicola Piovani al Teatro Olimpico di Roma.

Donatella Pandimiglio - Carlotta Proietti - Pino Ingrosso - Massimo Wertmuller - Sara?

Donatella Pandimiglio – Carlotta Proietti – Pino Ingrosso – Massimo Wertmuller – Sara?

La Compagnia della Luna

presenta

SEMO O NUN SEMO

uno spettacolo di Nicola Piovani

con Pino Ingrosso, Donatella Pandimiglio, Carlotta Proietti,

Sara Fois e Massimo Wertmüller.

Testi a cura di Pietro Piovani

Coordinamento scenico di Norma Martelli

in scena Ensamble Aracoeli

Andrea Avena contrabbasso

Nando di Modugno chitarra

Fabio Ceccarelli fisarmonica

Alessio Mancini flauto

Sonia Maurer mandolino

Pasquale Filastò violoncello

Semo o nun semo” è il titolo di una canzone di Romolo Balzani ed è il titolo che abbiamo scelto per questa nostra serata di canzoni classiche romane.

È noto che la storia della canzone romana è una storia minore rispetto a grandi tradizioni come quella napoletana, la cui araldica fa impallidire qualunque concorrenza, italiana e europea. Eppure anche Roma ci ha lasciato serenate, stornelli, saltarelli che meritano di essere ricordati. Nasce così l’idea di riunire in una serata alcuni dei pezzi più pregiati che ancora oggi ci appaiono come i canti di Roma più emozionanti, gli stornelli più profumati, insomma “i meglio fichi del bigoncio”. Rispolverate, lucidate e infiocchettate per presentarle in un concertino festoso, col vestito, col colore, con l’arrangiamento che possa di più rendere il loro sapore originale.

Quattro cantanti, un attore, un piccolo ensemble strumentale, e buon divertimento a tutti.

Rassegna stampa

… ‘Polvere di saggezza da carpe diem, che si mescola agli umori calibrati nei toni e nei ritmi. Tra gli stornelli lanciati dalla voce appassionata di … e i gorgheggi esperti e smagati di Pino Ingrosso, le melodie cristalline di Donatella Pandimiglio, le gustose note a margine del palco di Massimo Wertmüller che legge, improvvisa, inquadretta immagini del passato. Riporta in luce quel Romolo Balzani…che ha donato a Roma alcune tra le più belle melodie… Una serata dal sapore antico e buono. Con un cuore sincero che conquista il tutto esaurito per le repliche alle quali se ne aggiunge una straordinaria domani. Regalatevela.’

L’Unità, 4 gennaio 2004 – Rossella Battisti

… ‘Sta andando a gonfie vele, al Teatro Ambra Jovinelli, lo spettacolo Semo o nun semo, graditissima sorta di drammaturgia a base di canzoni romane di cui è artefice Nicola Piovani, ghiotto e raffinato commedione di voci e di sentimenti popolari… un lavoro di paziente recupero, restauro e valorizzazione del “tanto pe’ cantà” ha trovato in Piovani il mago Prospero abile a sovrintendere i linguaggi e i suoni della memoria d’un canzoniere della Vecchia Roma tutto da riascoltare, da riapprezzare… con gioielli indimenticabili come certi pezzi di Romolo Balzani… figurano anche citazioni di Petrolini e Trovajoli, cavalli di battaglia classici come “Nina se voi dormite” e stornelli, stornelli, stornelli. Un segreto molto ben tradotto da Piovani in essenza e in emozione è costituito dalla grana espressiva, modulatrice e temperamentale degli interpreti: è un teatro pieno di racconti e virtuosismi, colmo di ironie e consapevolezza, tutto pervaso di fervore e di tecnica, quello cui danno vita Ingrosso, Pandimiglio, … e Wertmüller.’

La Repubblica, 4 gennaio 2004 – Rodolfo Di Giammarco

… ‘Un viaggio nel passato di ogni romano, e in quello del regista in particolare, che, per lo spettacolo, ha deciso di musicare alcune canzoni che sua zia Pina – attrice e cantante nel gruppo di Romolo Balzani- gli cantava quando era bambino… il pubblico si diverte. I più grandi si guardano indietro con nostalgia, i più giovani imparano parte della nostra storia.’

Il Giornale, 3 novembre 2004 – Valeria Arnaldi

… ‘Piovani ha la capacità di raccontare il senso di Roma unendo il minimalismo dei testi con la struttura epica della nostra canzone’… Walter Veltroni

… ‘Le voci, coordinate da Norma Martelli, sono quelle di Pino Ingrosso, Donatella Pandimiglio, e …, mentre il romanissimo Massimo Wertmüller fa da trait d’union tra un brano e l’altro sfornando chicche e curiosità su certi modi di dire romaneschi.’

Il Messaggero, 3 novembre 2004 – Paola Polidoro

Dal 30 settembre al 4 ottobre – Serale ore 21:00, Domenica ore 18:00

Teatro Olimpico – Piazza Gentile da Fabriano 17

Prezzi (inclusa prevendita)

Poltronissima € 30 Poltrona/Prima Balconata € 25, Galleria € 20, Junior (4-14 anni) € 15,50

Info & Biglietti 06.32.65.991 – biglietti@teatroolimpico.it

Vendita Online http://biglietteria.teatroolimpico.it/

Visite: 70