Seguitissimo appuntamento con il Sociologo Maurizio Lozzi al Convitto Regina Margherita di Anagni.

Torna il Cinema Diverso, la rassegna cinematografica di film premiati in tutto il mondo, poco o per niente visti nelle sale e in televisione, organizzata anche quest’anno dall’Associazione Atelier Lumiere di Ferentino. La rassegna, programmata sino al 7 dicembre, presso la sala multimediale del Convitto Nazionale Regina Margherita di Anagni, ha già visto alcuni interventi di esperti che, per ragioni disciplinari e di ricerca, hanno a che fare con la “nona arte”. Tra questi, apprezzato è stato l’intervento del Sociologo e Giornalista, Maurizio Lozzi, che davanti ad un’attenta platea di giovanissimi studenti, ha avuto modo di esaminare con loro il film “The Startup”. Questa rassegna rappresenta sempre un’occasione di confronto con le nuove generazioni a cui il Sociologo ciociaro ha ricordato “di curare le passioni che, come l’informatica, possono assicurare – come accaduto ai protagonisti del film – svolte importanti nella vita”. Un uso quindi intelligente delle nuove tecnologie e non l’abuso narcotico che purtroppo in molti praticano, perdendo ore ed ore a chattare, dimenticando persino le modalità relazionali faccia a faccia. Far conoscere un certo tipo di cinema, analizzarlo, verificarne i contenuti e addentrarsi nella difficile arte di questo importante mezzo di comunicazione, resta ad ogni modo la sfida che Atelier Lumiere continua a proporre nelle scuole della nostra provincia per educare ad una decodificazione delle immagini che, tra fatti, curiosità ed esempi continua a generare interesse tra i giovani. L’Associazione ringrazia il Preside, prof. Fabio Magliocchetti per l’ospitalità e la prof. ssa Domenica Cittadini per la gentile collaborazione. Alla rassegna parteciperanno ora anche il prof. Ignazio Senatore, docente dell’Università Federico II di Napoli, psicologo e psicoterapeuta, critico e saggista cinematografico, Giovanni Curtis, docente di cinema e Gerry Guida, critico cinematografico e saggista. Il progetto è finanziato con un contributo della Regione Lazio, assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili.

 Atelier Lumiere

L’ufficio Stampa

Visite:41

Potrebbero interessarti anche...