SEGNERI (M5S) SUL BANDO PERIFERIE DI RENZI ANCHE IL PD HA VOTATO A FAVORE DEL CONGELAMENTO DELLE RISORSE. C’E’ UNA SENTENZA DELLA CORTE COSTITUZIONALE E VA RISPETTATA.

Roma, 09/08/2018 “Il congelamento delle risorse fino al 2020 destinate ai comuni che hanno aderito al Bando per le periferie indetto dal governo Renzi, c’è una sentenza della Corte costituzionale che ne sancisce l’incostituzionalità, precisamente la n.74 del 2018 e le sentenze vanno rispettate. Sarà comunque garantita la finanziabilità per i primi 24 progetti giunti, con punteggio superiore a 70/100. Per quanto riguarda gli altri progetti, verrà valutato per verificare se sia davvero funzionante al rilancio delle periferie. In ogni caso le spese progettuali sostenute verranno rimborsate.”- lo dichiara la deputata 5 stelle Segneri che continua –“ Bisogna però sottolineare due cose: la prima che nonostante il PD stia mediaticamente uscendo contro questo congelamento di risorse, in aula ha votato a favore, il senatore Renzi compreso, la seconda, molto più grave, è che il precedente governo non aveva stanziato i soldi sufficienti per garantire la copertura di tutti i progetti.”

Potrebbero interessarti anche...