SCUOLA. LABRIOLA (FI) A AZZOLINA: VISIERE E NON MASCHERINE PER STUDENTI.

GIULIANA VINCENZA LABRIOLA 

(DIRE) Roma, 25 mag. – “Il Ministro Azzolina non faccia scelte scellerate e tenga presente che per gli studenti l’utilizzo della mascherina sarebbe deleteria. In questo periodo di emergenza tutti ci siamo abituati ad utilizzarla ma costringere i ragazzi ad indossarla per tante ore, chiusi in classe, e’ una follia sotto tanti punti di vista”. Lo afferma Vincenza Labriola, deputata di Forza Italia, per la quale “esiste un problema oggettivo per coloro che portano gli occhiali e che con il dispositivo si appannano: le mascherine, inoltre, hanno un costo per le famiglie che dovrebbero acquistarne parecchie per poterle cambiare ai loro figli ogni giorno. Quando si indossa la mascherina si respira anidride carbonica e in molti casi questo puo’ generare mal di testa e problemi di respirazione. Proporrei al Ministro e ai suoi tecnici di optare per le visiere protettive che non causano problemi di questo tipo.

Inoltre- continua- mentre le mascherine chirurgiche hanno una durata limitata e poca possibilita’ di essere riciclate, gli schermi facciali possono essere riutilizzati e facilmente puliti. Sono comode da indossare, proteggono le vie aeree e impediscono a chi li indossa di toccarsi il viso, aspetto fondamentale soprattutto per i piu’ piccoli. Azzolina non perda tempo ed opti per questa soluzione piu’ idonea in vista della riaperture delle scuole a settembre. I nostri ragazzi hanno voglia di andare a scuola ma devono poterlo fare al meglio”, conclude.

Agenzia DiRE  www.dire.it

Visite: 169