-SCUOLA. CALENDA: TEMPO PIENO PER TUTTI I RAGAZZI AL SUD, FAMIGLIE SI ADEGUINO.

(DIRE) Roma, 21 nov. – Al Sud i ragazzi devono fare il tempo pieno, devono andare a scuola fino alle 16.30, che alle famiglie piaccia o meno. Perche’ li’ impareranno a leggere, a essere cittadini e a fare sport. È la ricetta politica di Carlo Calenda per risollevare il Meridione, la priorita’ per recuperare parte del gap col resto d’Italia. “Io- dice alla presentazione del suo movimento Azione- non voglio vivere in un Paese dove il 70% dei ragazzi ha la Playstation e il 70% dei ragazzi al sud non legge un libro all’anno”. Per Calenda “il sud non puo’ essere figlio di un dio minore, dobbiamo investire a partire dalla scuola. Dobbiamo investire sul tempo pieno: al sud i ragazzi devono stare a scuola fino alle 16.30, dove lo Stato li tiene accuditi a fare sport, lettura e educazione civica. Non lo abbiamo mai fatto perche’ al sud le famiglie non vogliono che i ragazzi vadano a scuola il pomeriggio, non me ne frega niente, ci devono andare”.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite: 207

Potrebbero interessarti anche...