Sarò la tua ombra di Jeffery Deaver.

sar_tua_ombraCi sono scrittori di genere che possono considerarsi nei loro ambiti, una garanzia. Gli stili cambiano, si evolvono e gli scrittori diventano solitamente molto più ricchi nella prosa e possono tendere a fare poesia. Non è il caso di Jeffery Deaver che anche in quest’ultima prova si conferma come maestro del thriller senza fronzoli e senza troppi giri di parole.
In quest’ultima opera ci troviamo ad affrontare una vicenda ricca di trappole e false piste, dove i fatti materiali influiscono non poco sulla psicologia di ogni singolo personaggio. Proprio su questo equilibrio precario la storia potrebbe essere riassunta come un piccolo manuale dello stalking.
Una giovane cantante country è presa di mira da un uomo che dapprima solo da lontano, poi paventandosi sempre più minaccioso la insidia ovunque lei si rechi.
Quando intorno a lei le persone iniziano a morire e ad avere incidenti le indagini iniziano a farsi più serrate e lo stalker, sempre molto vicino alle scene dei reati, sembra essere innocente su tutta la linea.
Alle indagini partecipa anche un’amica della cantante, la scaltra agente Dance, che ritorna eroina in questa vicenda dove ci è concesso anche un “cameo” di Lincoln Rhyme, tirato in ballo dalla sua cara amica Kathryn.
Non si tratta della miglior storia mai scritta da Deaver ma la prosa asciutta e i colpi di scena distillati con cura sono da vero maestro. La vera protagonista della vicenda è però la musica e tutto quello che gli gira intorno: arte, business, persone e quel conflitto tra passato e modernità che ha costretto la musica stessa a cambiare, a mutare pelle più volte, e gli artisti a restar tali sono quando si esibiscono dal vivo.

pagine: 553.

http://www.libridaleggere.net

Visite:32