SARDINE. PIAZZA SAN GIOVANNI CANTA BELLA CIAO, ‘I PARTIGIANI SONO CON NOI’.

TRA GLI ALTRI ERRI DE LUCA, VENDOLA E VICE SINDACO DI ROMA BERGAMO (DIRE) Roma, 14 dic. – Tanti under e tanto over. Se qualcuno manca e’ forse la generazione di mezzo, quei quarantenni a cui in molti negli anni scorsi pensavano di affidare le sorti del Paese. Piazza San Giovanni si riempie lentamente di un popolo colorato, “di anticorpi della democrazia”, come dicono su magliette e cartelloni. Nessuna o quasi bandiera di partito. Tanti i volti noti confusi con la folla, da Nichi Vendola con bambino e marito, a Erri De Luca. Presente anche il vice sindaco di Roma, Luca Bergamo. Nessun palco al centro. Ma un camioncino con amplificatore alla maniera degli street corner inglesi. “E’ stata la voce dei giovani a riportarci a un presente di speranza e di lotta”, dice la presidente dell’Anpi Carla Nespolo prendendo la parola: “Odio gli indifferenti”, dice con le parole di Gramsci. E aggiunge: “Le partigiane e i partigiani sono con voi. La Costituzione italiana non e’ afascista. E’ antifascista”, e la piazza applaude calorosamente. “Non e’ per caso che gli eletti debbano giurare sulla costituzione. Non e’ lecito a nessuno essere razzista e antisemita. Tocca a noi con i nostri applausi ma soprattutto con il pensiero e le parole diventare come dice Liliana Segre, le sentinelle della memoria. Cari ragazzi riappropriatevi del vostro futuro. Di un mondo dove il pensiero conta piu’ dei selfie. Sono certa di quello che direbbero i partigiani: teniamoci per mano, assieme ce la faremo a cambiare la vita democratica del Paese”. E parte Bella ciao.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite: 260