SARDINE. MORASSUT: SEGNALE A SINISTRA E PD, OCCORRE ‘COSTITUENTE’.

(DIRE) Roma, 15 dic. – “Allo stato delle cose presenti e’ probabile che solo una legge elettorale di tipo proporzionale con uno sbarramento adeguato per scongiurare un’eccessiva frammentazione possa trovare un minimo comun denominatore tra le principali forze politiche e con questa consapevolezza l’ultima Direzione del Pd si e’ pronunciata per verificare questa possibilita'”. Lo scrive il Sottosegretario all’Ambiente, Roberto Morassut, in un lungo articolo su HuffPost Italia dove rilancia la sua proposta del 2016 di trasformare il Partito Democratico in ‘Democratici’. “Personalmente- spiega Morassut– lo considero un passo indietro e continuo a ritenere che una democrazia moderna se vuole essere stabile debba basarsi su un meccanismo maggioritario accompagnato da adeguate garanzie costituzionali di salvaguardia democratica”. “Il Pd attuale- continua- non e’ in grado di generare, da solo, questo nuovo inizio e per questo occorre una ‘Costituente’ che cambi aspetti essenziali della nostra natura. Le ‘sardine’ non sono soltanto un segnale a Salvini, sono in primo luogo un segnale alla sinistra ed al Pd. In quelle piazze ci sono giovani ma soprattutto gli elettori del Pd e non dobbiamo commettere l’errore di qualche anno fa quando non vedemmo che intorno al Movimento Cinque Stelle si era messo in moto qualcosa che riguardava anche noi”.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite: 158

Potrebbero interessarti anche...