Sanità, Spaziani: Ambulanze bloccate per ore senza barelle. E’ caos. L’appello di Quadrini a Lorusso.

Quindici mezzi di soccorso dell’Ares 118 fermi in attesa della restituzione delle rispettive barelle con cui, poco prima, avevano trasportato i pazienti: è il triste record raggiunto, nei giorni scorsi, dal Pronto Soccorso dell’ospedale di Frosinone dove numerose ambulanze sono rimaste paralizzate per lunghe ore dal blocco-barella, ossia la mancata restituzione della lettiga a causa della carenza di posti letto disponibili. Tale evenienza si verifica puntualmente tutte le volte che nell’ospedale finiscono le barelle e i medici sono costretti a curare i pazienti distesi su quelle del 118. Il disagio, fanno sapere alcuni operatori sanitari, determina ogni volta la drastica riduzione del già esiguo numero di ambulanze di soccorso avanzato e ritardi dei soccorsi su patologie tempo-dipendenti, comportando, inoltre, difficoltà e rallentamenti nella gestione dei soccorsi per la centrale operativa del 118.
Ma non solo: la carenza di mezzi di soccorso “operativi” determinata dal blocco delle barelle costa alle casse pubbliche cifre piuttosto importanti; lo scorso anno l’attivazione di ambulanze “spot” (autoambulanze occasionali, che entrano in servizio a chiamata, giorno per giorno) è costata 6 milioni e 394 mila euro, pari ad una media di 17 mila e 517 euro al giorno, come quantificato dalla stessa Ares 118 nel suo bilancio consuntivo.

Ad intervenire sulla questione è il consigliere provinciale, nonché vice coordinatore regionale di FI Gianluca Quadrini che parla di ‘quadro sanitario critico’ in provincia di Frosinone dove è necessaria una concreta soluzione per il bene della comunità e aggiunge:” La logica dell’emergenza sanitaria in Ciociaria è diventata intollerabile e i cittadini sono davvero stanchi. Il problema della carenza delle lettighe va avanti da tempo e nel 2020 non è piu’ tollerabile. Faccio appello alla sensibilità del direttore generale Asl Dott. Stefano Lorusso affinchè si possa porre fine all’annoso problema.”

Intanto, la direzione aziendale della ASL provinciale sta provando a correre ai ripari con una manovra “salva-barelle” e il direttore Asl di Frosinone Lorusso ha reso noto di aver proceduto a bandire una gara per l’acquisto di 68 nuovi letti di cui dotare il pronto soccorso dello Spaziani per evitare di trattenere quelli delle ambulanze.

Ufficio stampa

Gianluca Quadrini

Consigliere provinciale

Vice coord. Reg.FI

Presidente XV Comunità Montana

Visite totali:124

Potrebbero interessarti anche...