SANITÀ. PALESTRINA, VERDI: REGIONE SI ADOPERI SU CARENZA PERSONALE MEDICO.

(DIRE) Roma, 15 nov. – “Quanto sta accadendo presso l’ospedale di Palestrina, dove l’unico cardiologo in servizio e’ attualmente in ferie, assume contorni drammatici se pensiamo a quanto urgente puo’ essere un pronto intervento in caso di infarto. La Regione Lazio e in particolare l’assessore D’Amato intervengano subito per ristabilire la normalita’ in una regione in cui, in fatto di sanita’, sembra non esserci nulla di normale. Quanto sta avvenendo e’ una palese violazione dell’articolo 32 della nostra Costituzione che tutela la salute come diritto fondamentale del cittadino. È incredibile che, in un pronto soccorso dagli accessi simili a quelli dell’ospedale di Rieti, possa essere interrotto un servizio fondamentale per la sopravvivenza come quello di cardiologia. In questa situazione di emergenza e pericolo, la Regione Lazio si adoperi subito per espletare i concorsi necessari al superamento dell’evidente contrazione di risorse. Nell’urgenza che si e’ venuta a creare per mancanza di lungimiranza, suggeriamo, inoltre, di emulare la Regione Molise la quale ha fronteggiato la carenza di personale impiegando medici militari specialisti”. Cosi’ in un comunicato Nando Bonessio, co-portavoce dei Verdi del Lazio, e Felice Alese, dei Verdi di Palestrina.

Visite: 150