SANITA’. MAGI (OMCeO): NUOVI MEDICI NON DIMENTICHINO DEONTOLOGIA.

CERIMONIA DI ACCOGLIENZA DELL’ORDINE PER I NUOVI ISCRITTI (DIRE) Roma, 17 nov. – La cerimonia di accoglienza dei neoiscritti all’Ordine provinciale di Roma e’ “un momento molto importante per i giovani medici che si sono abilitati e si sono iscritti all’Ordine perche’ e’ un momento di massima importanza per quanto riguarda il loro futuro e la loro professione”. Lo dice, intervistato dalla Dire, il presidente OMCeO di Roma Antonio Magi “Oggi fanno il Giuramento di Ippocrate- sottolinea Magi- un giuramento che si fa gia’ dal 400 avanti Cristo. Quindi e’ un momento molto istituzionale e molto seguito che fornisce le regole e i principi che guidano la professione medica e garantisce l’etica a cui il medico si deve ispirare”. Un consiglio da dare ai giovani medici? “Innanzitutto- riflette il presidente dell’Ordine provinciale di Roma – quello di seguire i principi scritti nel Codice deontologico. E poi di ricordarsi sempre di essere un medico, di essere sempre pronti ad aiutare gli altri, indipendentemente da qualunque condizione, di religione, sesso o altro. Per cui devono tenere a mente che l’essere umano deve essere sempre curato e assistito. Io cerco poi sempre di consigliare che venga comunicato nel migliore dei modi, che ci sia cioe’ un rapporto medico paziente fondato sia sulla fiducia reciproca ma anche di comunicazione, perche’- conclude Magi– anche il tempo della comunicazione e’ tempo di cura”.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite totali:381

Potrebbero interessarti anche...