SANITÀ. CIACCIARELLI (LEGA) SCRIVE A D’AMATO:”RIATTIVARE LE ATTIVITÀ EROGATE ALL’INTERNO DELLE STRUTTURE RESIDENZIALI SOCIO RIABILITATIVE E AD ELEVATA INTENSITÀ ASSISTENZIALE SOCIO SANITARIA”.

“Ho scritto all’assessore regionale alla Sanità D’Amato per sottoporgli una questione; Come noto, con deliberazione nr. 243 dell’8/05/2020, la Direzione Inclusione Sociale della Regione Lazio, – Area Programmazione degli Interventi e dei Servizi del Sistema Integrato Sociale – in seguito alla sospensione delle attività, in conseguenza dell’emergenza Covid, ha disposto la “riattivazione delle attività socioassistenziali erogate all’interno o da parte di centri diurni e strutture semiresidenziali per persone con disabilità”.
Ovviamente, il tutto in rigorosa osservanza di un articolato disciplinare, finalizzato ad adottare le misure di contenimento più restrittive assunte dalla Regione, anche d’intesa con il Ministro della salute.
Orbene, un provvedimento analogo, con le stesse misure di contenimento, dovrebbe essere adottato dalla Regione, per favorire la ripartenza, anche delle attività socio assistenziali erogate all’interno delle Strutture Residenziali socio riabilitative e ad elevata intensità assistenziale socio sanitaria, presenti nel Lazio.
Si tratta di strutture estremamente importanti per il ruolo che svolgono, anche psicoterapeutico, di recupero e relazione con il mondo esterno per tante patologie, che in questo momento di fermo, rischia di essere seriamente compromesso.
L’interruzione delle attività e l’impossibilità di avere relazioni, da tempo, con i propri familiari per i tanti ricoverati, alcuni anche molto giovani, che sono ospitati in queste strutture, rischia di far perdere i progressi raggiunti con grande sacrificio, in termini educativi e riabilitativi.
Le relazioni affettive, infatti, insieme all’assistenza terapeutica offerta, sono presupposti fondamentali per un pieno ed efficace percorso riabilitativo.
Per questi motivi, anche facendomi interprete delle richieste di tante famiglie di ricoverati, ho richiesto a D’Amato un provvedimento da parte della Regione, allo scopo di riattivare, pur se in presenza di rigidi protocolli, le attività nelle tante ed importanti strutture residenziali socio riabilitative e ad elevata intensità assistenziale socio sanitaria nel Lazio.”
Si è espresso così il consigliere regionale del Lazio Pasquale Ciacciarelli (Lega)

Cons. Pasquale CIACCIARELLI

Presidente della V Commissione Cultura, Spettacolo, Sport e Turismo della Regione Lazio

ufficio stampa

Visite: 176

Potrebbero interessarti anche...