SANITA’, CIACCIARELLI: “ IL LAZIO BOCCIATO DAL TRIBUNALE DEI DIRITTI DEL MALATO PER LE LISTE DI ATTESA. L’ABBATTIMENTO DELLE LISTE DI ATTESA DELLA DIAGNOSTICA PER IMMAGINI IN 5 MESI NELLA ASL DI FROSINONE TARDIVO E NON RISOLUTIVO”.

Secondo quanto rivela il VI Osservatorio civico sul federalismo in sanità del Tribunale per i diritti del malato la Regione Lazio è bocciata circa le liste di attesa, tanto che si registrano file estenuanti anche per i malati oncologici. La Regione, infatti, conquista la maglia nera nazionale per il trattamento del tumore all’utero: i tempi di attesa variano tra gli 11 nella P.A di Bolzano ed i 34 del Lazio. Il Lazio è anche tra le regioni che non raggiungono il punteggio ritenuto accettabile (9) circa gli screening oncologici nel 2016, ossia Calabria e Puglia (2), Campania e Sicilia (3), Sardegna (5) e Lazio (7). Come recita il Rapporto, nel Lazio si riscontra il maggiore peggioramento di tutte le liste di attesa, non solo delle liste relative ai malati oncologici. Un peggioramento nel Lazio (19,3 %), Calabria (16,1%), Sicilia, Sardegna, Marche e Lombardia (9,7%). In queste regioni si attende per la prima visita diagnostica da 10 mesi a due anni, 4 mesi per il riposizionamento di un catetere venoso, da sei mesi a un anno per visite di controllo, e lo stesso per interventi chirurgici, mentre le attese più lunghe si registrano per esami diagnostici quali Tac o risonanza magnetica. Ciò determina il frequente ricorso alle visite in intramoenia. Che la Asl di Frosinone si sia prefissata l’obiettivo di abbattere in cinque mesi le liste di attesa della diagnostica per immagini, attraverso un progetto ad hoc per smaltire gli arretrati e ripartire rispettando il tempo massimo di 60 giorni, è una presa di coscienza delle grandi criticità quotidiane che l’utenza registra nella sanità pubblica provinciale, ma si tratta di un provvedimento tardivo e non risolutivo.” E’ quanto dichiara il Presidente della V Commissione Cultura, Spettacolo, Sport e Turismo della Regione Lazio, il Consigliere Regionale Pasquale Ciacciarelli.

Visite: 21

Potrebbero interessarti anche...