SANITÀ. CIACCIARELLI (CAMBIAMO!): “NO ALLA RIDUZIONE DEL PERSONALE NEL REPARTO UOSD DELL’UMBERTO I DÌ ROMA, PUNTO DÌ RIFERIMENTO PER TANTI PAZIENTI DELLA PROVINCIA DÌ FROSINONE E DELL’INTERO LAZIO MERIDIONALE. HO PRESENTATO UN’INTERROGAZIONE A ZINGARETTI.”

“Ho presentato un’interrogazione a Zingaretti per conoscere quali determinazioni la Giunta Regionale intenda assumere per assicurare l’indispensabile mantenimento, in termini di efficienza, efficacia e garanzia, dei LEA e della UOSD di Malattie Rare Displasie Scheletriche Malattie Metabolismo Osseo in età pediatrica ed evolutiva dal Dipartimento Materno Infantile e Scienze Urologiche dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Policlinico Umberto I. In questo presidio sanitario, infatti, è attualmente in corso un vero e proprio smantellamento della struttura professionale costruita negli anni, attraverso il mancato rinnovo dei contratti dei medici professionisti specializzati nel trattamento dell’osteogenesi, ed, in particolare, del medico specializzato in Osteogenesi Imperfetta e nelle tecniche di applicazione dei chiodi telescopici (Fassier Duval), in pazienti pediatrici, un professionista che si aggiorna continuamente, prezioso per la struttura. Questo centro, da circa 15 anni, è il punto di riferimento per tutto il Lazio Meridionale, la provincia di Frosinone, ed il Centro Sud d’Italia di tutti i pazienti con tale patologia, mi batterò in Consiglio Regionale del Lazio affinché subisca alcuna riduzione di personale.”

Così, in una nota, il consigliere regionale del Lazio Pasquale Ciacciarelli, Cambiamo! / Laboratorio Lazio per il Cambiamento. 

Visite: 38

Potrebbero interessarti anche...