SANITA’ CASSINO; ABBRUZZESE: MANCANO AZIONI CONCRETE DA PARTE DI ZINGARETTI.

santa scolastica ospedale cassinoAssistiamo quotidianamente alle notizie drammatiche sulle criticità dell’Ospedale Santa Scolastica di Cassino, in ultima istanza la sospensione dei ricoveri nel reparto di pediatria e ostetricia, senza che il presidente della Regione Lazio, Zingaretti mettano in campo azioni concrete e adeguate per il corretto funzionamento del nosocomio”. Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese, vice presidente della Commissione Sviluppo Economico, Lavoro e PMI.

 “ Questa drammatica situazione generale dell’ospedale della città martire, sta rischiando di non essere più gestibile, sia dal punto di vista delle prestazioni sanitarie, sia dal punto di vista organizzativo/funzionale. Mi preme sottolineare, infatti, che il Santa Scolastica è il secondo ospedale più grande della provincia con un ampio bacino di utenza, non può assolutamente avere reparti di primaria importanza aperti ad intermittenza, o addirittura chiusi perché questo non fa altro che andare ad aggravare la già difficoltosa situazione della rete ospedaliera della Provincia di Frosinone, che è già al collasso perché deve far fronte alle chiusure degli ospedali dell’alta provincia e non si può pensare che riesca gestire gli accessi provenienti anche da Cassino.

Esiste pertanto una situazione di estrema criticità in ordine alla garanzia della erogazione di prestazioni sanitarie efficienti ed efficaci, dovuta, senza ombra di dubbio alla carenza di personale. Organico,  che deve essere messo, al più presto, nelle condizioni idonee per continuare a mantenere gli standard quali/quantitativi europei.

Mi aspetto, pertanto, da parte del Sindaco di Cassino una presa di posizione autoritaria nei confronti di Zingaretti che sembra, ormai, ignorare tutti i segnali di allarme provenienti dal S. Scolastica, criticità che non potrà mai affermare di non conoscere considerate le numerose interrogazioni presentate in merito e il continuo bollettino di guerra fornito dagli organi di informazione sulla moria dei reparti”. Ha concluso Abbruzzese.

Visite: 32