San Vittore del Lazio: Incendio all’inceneritore.

Fare Verde Provincia di Frosinone per il tramite di Fare Verde Cassino si e’ sgolata nel dire che l’inceneritore di San Vittore del Lazio e’ pericoloso per la popolazione e per l’ambiente ma nessuno ci ha ascoltato.
Lo abbiamo detto alla Regione Lazio durante la conferenza dei servizi e da un orecchio c’e’ entrato e dall’altro c’e’ uscito.
Abbiamo protestato contro l’apertura della terza linea d’incenerimento voluto fortemente da ACEA Ambiente proprietaria dell’ineceneritore con il Comune di Roma e le nostre proteste sono state interpretate come vere bestemmie dai fans che gridano ad ogni angolo onesta’.
Abbiamo fatto ricorso al Tribunale del TAR di Latina e il ricorso va per le calende greche.
La gente? Continua a chiudere le finestre convinta di scampare i pericoli delle emissioni.
Il Sindaco di San Vittore studia le emissioni con l’Universita’ di Cassino e l’inceneritore fa la parte sua e si comporta come NERONE. 
Ora l’incendio  avalla la nostra tesi nefasta che alla luce dei fatti non era esagerata e neppure immaginaria.
Il dopo incendio? Fare Verde chiedera’ alla Magistratura di indagare a fondo perche’ puo’ essere stato un incidente , un fatto doloso o un errore umano e solo le indagini potranno accertare la verita’. Intanto verra’ chiesta l’apertura di ulteriori indagini per accertare eventuali  danni ambientali.
Si attendono le decisioni che verranno prese dai tecnici dell’Arpa Lazio come si attendono ordinanze da parte dei Sindaci dei Comuni vicini all’inceneritore che a nostro parere cautelativamente dovrebbero proibire il pascolo, la raccolta degli ortaggi e almeno per il Comune di San Vittore del Lazio la chiusura delle scuole per permettere le pulizie. 
Intanto Fare Verde come al solito dice: Lo avevamo detto e non ci avete creduto!
 

Fare Verde Cassino

Fare Verde Provincia di Frosinone

Visite: 36