SALUTE. LORENZIN: NOSTRO OBIETTIVO E’ INVECCHIAMENTO ATTIVO.

DOBBIAMO ESSERE PAESE PER VECCHI, FAR VIVERE BENE I GIOVANI (DIRE) Roma, 16 giu. – L’Italia e’ “un paese sempre piu’ per vecchi”, l’obiettivo e’ quello di “far vivere bene i giovani”. Lo ha detto il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, a margine della cerimonia di consegna del Premio Alberto Sordi che si e’ tenuta presso l’Auditorium Parco della Musica, a Roma. “A che eta’ si diventa anziani? Lo si diventa quando si smette di stare bene- ha detto- se vogliamo vederla cosi’. L’eta’ anagrafica e quella biologica cominciano a essere scisse. Siamo un paese sempre piu’ di vecchi, dobbiamo essere anche un paese per vecchi. Uno degli obiettivi principali che abbiamo sui giovani e’ quello di non farli ammalare e farli vivere bene e di permettere un invecchiamento attivo, dove la malattia arriva possibilmente mai o quando deve arrivare”. In Giappone hanno spostato l’eta’ statistica degli anziani 65 a 75 anni: “Dipende molto dalle condizioni di salute. Le donne vivono molto male la terza eta’, hanno maggior affaticamento, maggiori problemi di salute perche’ si sono curate meno nella ‘vita precedente’: il lavoro, la cura dei figli, della famiglia, degli anziani. Sugli indici statistici starei attento, lavorerei piu’ sulla persona”.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite: 30

Potrebbero interessarti anche...