SALUTE, FROSINONE IN CODA NELLA CLASSIFICA. Quadrini: Vogliamo un’azienda sanitaria ciociara moderna, capace di competere con l’offerta sanitaria di altre Regioni.”

I dati della classifica nazionale sulla salute stilata dal Sole 24ore il 20 maggio scorso parlano chiaro: Frosinone 102esima su 107 per tasso di mortalità. Gli indicatori utilizzati per stilare la classifica spaziano tra la mortalità, l’incidenza delle malattie, la speranza di vita, la diffusione di farmaci per malattie croniche e l’accesso ai servizi sanitari sul territorio.

Questi dati –commenta il consigliere provinciale e vice coordinatore regionale di FI Gianluca Quadrini- continuano a testimoniare il totale fallimento di una politica errata di centro sinistra su un settore fondamentale, come è quello della sanità. È totalmente inconcepibile che un territorio vasto come quello della nostra provincia con circa 3.500 km quadri, con 91 comuni e mezzo milione di abitanti, di cui la metà in area montana, abbia solo quattro presidi ospedalieri. È necessario un cambio di rotta, che vada nella direzione di dare risposte concrete ai cittadini. Occorre che la politica faccia un salto di qualità e torni a parlare dei problemi del territorio che sono tanti e improcastinabili, in primis quello della salute, che merita più di tutti attenzione per il rispetto dei cittadini”

“Quello che noi auspichiamo è invece una politica sanitaria sul territorio, che si articoli secondo i criteri di prevenzione, formazione, integrazione e coordinazione di un’offerta sanitaria sostenibile.  Prevenzione con l’istituzione di un centro di osservazione epidemiologico che studi in prevalenza le patologie presenti sul territorio. Formazione degli operatori sanitari, dai medici di base agli infermieri specializzati e non. Integrazione: avvio e attuazione di una politica sanitaria di territorio con sistemi moderni di cooperazione; integrazione delle offerte sanitarie dei vari centri della rete ospedaliera che operino in maniera complementare tra loro, con strumenti all’avanguardia, in modo da dare risposte rapide alle esigenze sanitarie dei cittadini contribuenti. Vale a dire un’azienda sanitaria ciociara moderna, capace di competere con l’offerta sanitaria di altre Regioni.”

Ufficio stampa

Gianluca Quadrini

Consigliere provinciale

Vice coordinatore regionale FI

Presidente XV Comunità Montana Valle del Liri

Visite: 49