SAF COLFELICE. QUADRINI: “NON SIAMO SCHIAVI DI ROMA. PIU’ RISPETTO PER LA NOSTRA PROVINCIA”.

Frosinone, 21 dicembre 2016. La qualità della vita e il diritto alla salute degli abitanti della provincia di Frosinone vengono intaccati di continuo in modo abissale, cosicchè il suo nome viene citato a livello regionale e nazionale sempre per esempi negativi. Le tonnellate di spazzatura che da anni arrivano da Roma alla Saf di Colfelice, struttura al servizio di 91 comuni frusinati, creando il malcontento dei comuni, dei residenti e degli ambientalisti sono la causa di molteplici malattie oltre che la conseguenza di cattivi odori, come rilevato di recente dall’Arpa Lazio.

Riguardo la notizia di questi giorni che vede l’assessore regionale all’ambiente e rifiuti Buschini sollecitare la sindaca Raggi ad organizzarsi, in vista del Natale per evitare il ripetersi della grave emergenza del 2013, il consigliere provinciale di Forza Italia Gianluca Quadrini si esprime così: “Sulla delicata questione, come Zingaretti anche Buschini mette le mani avanti per non cadere indietro. L’annosa difficoltà della gestione romana dei rifiuti solidi urbani non si risolve stilando programmi ma attraverso provvedimenti mirati concreti. Noi non saremo mai schiavi della capitale, né il nostro territorio sarà la soluzione alla difficoltà della gestione dei suoi rifiuti. Non servono solo proclami ma bisogna passare dalle parole ai fatti una volta per tutte, attraverso azioni risolutive politiche ed amministrative”

La Saf non può essere sempre l’unica soluzione alla quale si pensa per fronteggiare l’emergenza. Ma la regione Lazio fa finta di non saperlo, il comune di Roma anche. Questo non è giusto e noi chiediamo rispetto per la nostra provincia” -conclude il consigliere azzurro Quadrini.

Ufficio stampa

Gianluca Quadrini

Consigliere provinciale di Forza Italia

Potrebbero interessarti anche...