SAF COLFELICE. QUADRINI A SOSTEGNO DEL SINDACO SACCO.

Sullo stop emesso in queste ore ai camion di immondizia provenienti da Frosinone, Veroli, Paliano, Ceccano che la Saf non fa entrare nell’impianto per i diversi conti in sospeso, nonché Roccasecca interviene il consigliere provinciale Coordinatore di Noi con l’Italia e presidente della XV Comunità Montana Valle del Liri Gianluca Quadrini. Un caso finito tra l’altro sul tavolo del prefetto che ha convocato una riunione d’urgenza per evitare il caos. Il sindaco di Roccasecca Giuseppe Sacco giovedì ha notificato alla Saf un pignoramento presso terzi per l’importo di 900mila euro. Quell’atto è arrivato ad Ama, la municipalizzata di Roma che manda i rifiuti in Ciociaria, alle banche, dovunque ci siano soldi che devono essere versati a Saf.
Sono gli stessi soldi che a Frosinone reclama Nicola Ottaviani: il ristoro per i danni ambientali dovuti alla cittadinanza, ripagandola per i disagi legati alla presenza della discarica provinciale.
“La situazione che si è creata sul conferimento dei rifiuti della Saf non può andare avanti così-afferma Quadrini che sulla vicenda del pignoramento notificato da Sacco si schiera a sostegno del sindaco di Roccasecca – Bene l’azione del sindaco Sacco che reclama per il mancato versamento di benefit ambientali. Mi auguro che si trovi presto una mediazione.
 Non si può permettere- aggiunge Quadrini-che sulle spalle dei cittadini della provincia di Frosinone si faccia una manovra sconsiderata tra l’altro, come l’aumento delle tariffe. È chiaro a tutti che le politiche dei rifiuti della Regione Lazio sono state un vero e proprio fallimento. Il Presidente Nicola Zingaretti aveva promesso un nuovo piano rifiuti per gli inizi del 2014 e a tutt’oggi se ne sono perse le tracce.
La governance della Saf è stata sempre oggetto di scontro politico e di scelte di parte legate al governo regionale. Lo stesso attuale Presidente Lucio Migliorelli è espressione diretta di quella parte maggioritaria del PD, che esprimeva ed esprime il governo della Regione Lazio.
È necessario nell’ottica di una governance comune, puntare l’attenzione  sulle prossime sfide delle politiche dei rifiuti che richiedono una unità di intenti da parte di tutti i Sindaci nell’interesse supremo del territorio stesso e dei suoi abitanti”.
Ufficio stampa
Gianluca Quadrini
Consigliere provinciale
Coordinatore Noi con l’Italia Fr
Presidente della XV Comunità Montana

Potrebbero interessarti anche...