RUGBY. SEI NAZIONI, ITALIA A LONDRA PER TENTARE L’IMPRESA.

GLI AZZURRI SFIDANO L’INGHILTERRA PRIMA DI RICEVERE LA FRANCIA (DIRE) Londra (Inghilterra), 9 mar. – Pensare di volere dall’Italia una vittoria a Twickenham sarebbe come chiedere alla pioggia di non cadere su Londra: un’impresa. Il Sei Nazioni di rugby entra nel vivo: questo e’ il fine settimana del quarto e penultimo turno, e gli azzurri di O’Shea, 14esimi nel ranking mondiale, sfidano nella loro tana gli inglesi di Eddie Jones, attualmente quarti. La pioggia che ha accolto gli azzurri e li ha accompagnati durante il tradizionale Captain’s run al Twickenham Stadium non ha certo raffreddato gli animi azzurri: “Due anni fa abbiamo messo in difficolta’ l’Inghilterra con una tattica che forse ha contribuito al cambiamento delle regole”, ha detto in conferenza stampa capitan Sergio Parisse. L’Inghilterra “ha un reparto di trequarti estremamente fisico e credo che Jones abbia fatto queste scelte perche’ ha un piano di gioco ben chiaro in testa. Vorranno provare a dominare sul piano della fisicita’. Noi ci siamo preparati in base alla nostra strategia senza pensare troppo a chi scendera’ in campo con la maglia inglese: hanno una rosa molto profonda con tanti giocatori di livello internazionale”. Il capitano ha poi ricordato che “ci sono degli episodi che possono cambiare il corso della partita. Noi continueremo sulla scia del lavoro che stiamo facendo in allenamento cercando di curare ogni minimo dettaglio. Abbiamo una grande volonta’ di avere piu’ possesso, come dimostrato contro l’Irlanda e proveremo a imporre il nostro gioco”.

Parisse ha poi spiegato: “Chi si intende di rugby vede che l’Italia sta giocando in un certo modo mettendo in difficolta’ squadre che sono al secondo e al terzo posto del ranking. C’e’ la percezione che stiamo crescendo e che stiamo facendo ottime cose. Le statistiche evidenziate dal Sei Nazioni circa la nostra touche mettono in risalto una parte del nostro lavoro. Abbiamo giocato tre partite dove ci sono state tante cose buone e altre da migliorare. Domani e nelle prossime partite dovremo essere pronti a sfruttare le occasioni che ci capitano. La strada intrapresa e’ quella giusta”. Dopo Londra, si torna a Roma. L’ultimo incontro in calendario vedra’ l’Italia sfidare la Francia, il 16 marzo. Londra, Twickenham Stadium – sabato 9 marzo Guinness Sei Nazioni 2019, IV giornata – diretta su DMAX a partire dalle 17.05 (ITA) Inghilterra v Italia Inghilterra: Daly; Cokanasiga, Tuilagi M., Te’o, May; Farrell (cap), Youngs; Vunipola B., Curry, Shields; Kruis, Launchbury; Sinckler, George, Genge. A disposizione: Cowan-Dickie, Moon, Cole, Hughes, Wilson, Robson, Ford, Slade. All. Jones Italia: Hayward; Padovani, Campagnaro, Morisi, Esposito; Allan, Tebaldi; Parisse (cap), Steyn, Negri; Budd, Ruzza; Ferrari, Bigi, Lovotti. A disposizione: Ghiraldini, Traore’, Pasquali, Sisi, Polledri, Palazzani, McKinley, Castello All. O’Shea Arb. Nic Berry (Aus) Fischio d’inizio 16.45 locali (17.45 in Italia).

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite totali:18
Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...