ROMA. OMICIDIO COLLI ALBANI, ZAINO ANASTASIA RITROVATO TRA STERPAGLIE.

(DIRE) Roma, 28 ott. – Valerio Del Grosso, uno dei due 21enni accusati dell’omicidio di Luca Sacchi, “e’ stato rintracciato in una stanza d’albergo e, spontaneamente, ha collaborato con gli investigatori consentendo il recupero degli oggetti di cui si era sbarazzato in diversi punti della citta'”. A scriverlo e’ il gip di Roma, Corrado Cappiello, nell’ordinanza di custodia cautelare con cui ha convalidato il fermo di Del Grosso e Paolo Pirino. “In via Ottaviano Conte di Palombara, all’altezza del parcheggio, tra i cespugli sono stati rinvenuti un portatessere e un portafogli da donna contenenti la patente di guida intestata ad Anastasia Kylemnyk; in via Conti di Rieti – si legge negli atti – all’altezza del civico 55, nascosto in un tombino, e’ stato rinvenuto un guanto in lattice blu, chiuso con dei nodi contenente un bossolo esploso; in via di Tor Bella Monaca, tra le sterpaglie dello spartitraffico della rampa di accesso al Gra, e’ stato rinvenuto uno zaino da donna; infine in via Belmonte in Sabina, presso lo svincolo del Grande raccordo anulare ‘Centrale del Latte’ all’interno di un campo sul lato destro del guardrail e’ stata rinvenuta una mazza da baseball di colore nero in metallo”. 

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite totali:18
Print Friendly, PDF & Email