ROMA MULTISERVIZI LICENZIA 3500 DIPENDENTI. ARENARE (SINLAI): “ILLEGITTIMO, SI REVOCHI APPALTO”.

La “Roma Multiservizi”, per presunte incertezze nella gestione dell’appalto Global Service e gestione refezione nidi, ha annunciato di voler procedere al licenziamento collettivo di circa 3500 dipendenti.
Sul punto è intervenuto Valerio Arenare, segretazio nazionale del SINLAI: “L’annuncio fatto dalla Multiservizi è assolutamente illegittimo, innanzitutto perché manchevole della corretta informazione nei riguardi delle controparti sindacali, poi perché in difetto del principio della continuità occupazionale nell’esecuzione di appalti di servizi. Per questo, riteniamo ci siano gli estremi perché il Comune risolva immediatamente l’appalto per inadempimento e inizi la procedura di internazionalizzazione di servizi e personale, tramite un “In House” comunale.
Intanto, diamo piena solidarietà a tutti i lavoratori coinvolti nell’assurdo provvedimento, poiché siamo consapevoli di cosa significhi essere licenziati da un giorno all’altro, senza la benché minima prospettiva per il futuro; e annunciamo che scenderemo in piazza al loro fianco, partecipando a tutte le manifestazioni indette contro questo scempio, indipendentemente da chi saranno le sigle sindacali promotrici”.

Ufficio Stampa Forza Nuova

Via Giovanni Paisiello, 40 – 00198 Roma
mail: ufficiostampa@forzanuova.info

area stampa: Press Kit Forza Nuova

facebook: ForzaNuova

 

Visite: 23

Potrebbero interessarti anche...