ROMA. MORASSUT: SERVE SINDACO COSTITUENTE E AFFIDABILE.

(DIRE) Roma, 21 ago. – “Un nuovo sindaco deve porsi alla testa di un movimento costituente per la riforma dell’ordinamento di Roma Capitale attraverso una modifica costituzionale. E nel frattempo ottenere, ad ordinamento vigente, dal Governo nazionale le migliori e piu’ vantaggiose condizioni finanziarie per far ripartire Roma. A queste condizioni, Roma puo’ ripartire. Virginia Raggi, nonostante il grande consenso di cui ha goduto, non e’ stata capace di ottenere queste due semplici e chiare cose. Non ha avuto ne’ forza ne’ autorevolezza per farlo”. Cosi’ il sottosegretario all’Ambiente, Roberto Morassut, in un articolo pubblicato su Strisciarossa. “Occorre- spiega Morassut- un nuovo schema politico. Puo’ essere, questo schema, un accordo con la Raggi al secondo turno? Mi domando se per convincere la maggioranza dei romani possa bastare e se, in caso di vittoria, possa funzionare una politica che si basa su una discriminante antifascista e basta. Mi domando percio’ se non occorra, in primo luogo, un nostro profilo che punti ad avere la maggioranza di consensi su una linea chiara. Credo che la proposta politica dei democratici debba essere sintonizzata sul termine di affidabilita'”. “Roma- continua- potrebbe essere l’occasione per sperimentare anche una nuova fase dello stesso Pd. Con una lista dei Democratici. Aperta e Aperta e lontana dai bilancini di corrente. Embrione di una costituente per un nuovo soggetto politico aperto che derivi dal Pd innovandolo radicalmente ma senza tradirne i valori”.

Agenzia DiRE  www.dire.it

Visite: 132

Potrebbero interessarti anche...