–ROMA METROPOLITANE. MILLE IN PIAZZA E SCIOPERO GENERALE IL 25 OTTOBRE.

(DIRE) Roma, 2 ott. – Cgil, Cisl e Uil, con i lavoratori di Roma Metropolitane, passano al contrattacco dopo la decisione del Campidoglio di liquidare la societa’ e licenziare 45 lavoratori e dopo i fatti di ieri. Questo pomeriggio circa mille persone si sono radunate in piazza del Campidoglio per protestare contro il Comune di Roma e annunciare il prossimo sciopero generale dei lavoratori delle 18 partecipate, tra cui Atac, Ama e tutte le altre, per il 25 ottobre.
“Quanto avvenuto ieri non era mai accaduto in 40 anni di militanza sindacale- ha detto al microfono il segretario generale della Uil Lazio, Alberto Civica- e’ arrivato il momento di uno sciopero generale a Roma”. Gli ha fatto eco il segretario generale della Cgil Roma e Lazio, Michele Azzola: “Il 15 terremo una grande manifestazione qui in piazza con tutti i lavoratori delle partecipate- ha detto- mentre il 25 ottobre e’ proclamato lo sciopero generale di Roma. Bloccheremo la citta’ e chiederemo a tutti di essere con noi, dagli studenti ai lavoratori”.


In piazza, tra le bandiere rosse della Cgil, tricolori della Cisl e azzurre della Uil, c’erano anche il capogruppo del Pd in Campidoglio, Giulio Pelonzi, il presidente dell’VIII Municipio, Amedeo Ciaccheri e altri consiglieri dem capitolini come Ilaria Piccolo, Giulia Tempesta, Giovanni Zannola. E poi Gianni Cuperlo ed Enzo Foschi del Pd, Gianluca Peciola del Movimento civico, l’assessore all’Urbanistica del III Municipio, Stefano Sampaolo e rappresentanti di Anpi e altre associazioni, come Lucha y Siesta.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite: 42

Potrebbero interessarti anche...