ROMA METROPOLITANE. FASSINA: DIRITTI CALPESTATI, INAMMISSIBILE IN PAESE DEMOCRATICO.

“NO A SABOTAGGIO PROGRAMMATO AZIENDE GIUNTA RAGGI, FERMIAMO SACCHEGGIO” (DIRE) Roma, 2 ott. – “Carissime compagne e compagni, mi dispiace non essere li’ con voi. Sto bene, ma il triste pomeriggio di ieri mi ha lasciato qualche ammaccatura al torace. Sono bloccato a casa. Ieri, i diritti di lavoratrici e lavoratori sono stati calpestati. L’arroganza dell’assessore al Bilancio e alle Partecipate del Comune di Roma e’ inaccettabile. Chi ha responsabilita’ di governo deve sempre cercare il dialogo, in particolare quando il dialogo e’ invocato dai lavoratori. Quanto e’ accaduto ieri a Roma Metropolitane e’ inammissibile in un Paese democratico”. E’ il messaggio, riportato in un post su Facebook, che Stefano Fassina, deputato di Leu e consigliere capitolino di Sinistra X Roma, ha inviato al presidio per i lavoratori di Roma Metropolitane, che saranno in piazza del Campidoglio oggi pomeriggio. “La ministra Lamorgese ha disposto un’indagine interna. Speriamo si concluda al piu’ presto e accerti i responsabili di fatti che non si devono piu’ ripetere- prosegue Fassina- Il presidio oggi e’ importante sia per denunciare la violazione del diritto a difendere il proprio lavoro, sia per contrastare lo sciagurato disegno portato avanti dalla Giunta Raggi. Attenzione a non sottovalutare il comportamento dell’amministrazione: non siamo di fronte a improvvisazione e incompetenza. Siamo di fronte al sabotaggio programmato delle principali e piu’ appetibili aziende municipali capitoline per privatizzarne le attivita’ piu’ idonee a generare profitti e rendite da monopolio naturale”.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite totali:28
Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...