Roma: INTERNATIONAL FORUM: FOCUS ON ASIA PACIFIC.

unicreditFullSizeRenderSi è svolto oggi, presso la Camera di Commercio di Roma, l’incontro dedicato alle PMI del Lazio che vogliono conoscere le dinamiche e le peculiarità dei mercati della Cina continentale e dell’area economica di Hong Kong.

Roma, 5 novembre 2015 – Anticipare e intercettare le dinamiche di crescita di mercati geograficamente strategici e con buone potenzialità di sviluppo, anche prospettico: con questo duplice obiettivo UniCredit ha organizzato, presso la Camera di Commercio di Roma, l’International Forum: Focus on Asia Pacific. L’iniziativa, che ha coinvolto oltre 90 aziende del Lazio, ha avuto lo scopo di illustrare agli imprenditori interessati a sviluppare la propria attività all’estero le prospettive di crescita economica e le opportunità di business nella Cina continentale e nell’area economica di Hong Kong oltre a facilitare l’ingresso delle aziende locali in questi territori.

FullSizeRender (1) Durante l’incontro, dopo i saluti introduttivi di Lorenzo Tagliavanti, Presidente CCIAA Roma e di Mario Fiumara, Vice Responsabile per il Centro Italia di UniCredit, sono intervenuti Alessandro Giovannini, Relationship Manager European Corporates UniCredit – Hong Kong, Antonio D’Angiò, Deputy General Manager – UniCredit Shanghai, Saro Capozzoli, Jesa Investment & Management Co. Ltd, Enrica Bagnolini, Internazionalizzazione Lazio Innova spa. L’evento si è concluso con la testimonianza aziendale di Massimiliano Giansanti dell’Azienda Agricola Giansanti.

A seguire le imprese partecipanti, hanno avuto la possibilità di approfondire le tematiche trattate in un dibattito aperto con i relatori.

Secondo i dati del nostro Osservatorio – ha detto Mario Fiumara, Vice Responsabile per il Centro Italia di UniCredit nei primi sei mesi del 2015 abbiamo assistito a un leggero calo (-1%) delle esportazioni dal Lazio verso l’Asia rispetto al corrispondente periodo del 2014 mentre nello stesso periodo risultano in forte aumento le importazioni che sono state di quasi 1,9 miliardi di euro, con una crescita dell’87%. Fondamentale dunque, oggi più che mai, sfruttare questa congiuntura positiva e aiutare le aziende laziali che nel periodo di crisi sono riuscite a sopravvivere e oggi risultano più solide a cercare ulteriori sbocchi su mercati più vitali. Con l’evento di oggi, continua dunque l’impegno di UniCredit nel sostenere le imprese locali verso un processo di internazionalizzazione volto a fornire un sostegno concreto e operativo alle imprese che già operano su mercati oltre confine o che vogliono ampliare il proprio business all’estero. Vogliamo mettere a disposizione degli imprenditori della regione un corredo di informazioni ampie, oggettive e qualificate su mercati verso i quali l’export delle imprese laziali ci risulta essere particolarmente attivo oppure dove crediamo ci siano buone prospettive di crescita, così da arricchire il loro bagaglio di conoscenze, per promuovere e rilanciare il Made in Italy, anzi, il Made in Lazio”.

La crisi economica ha colpito duramente il mercato interno – spiega Lorenzo Tagliavanti, Presidente della Camera di Commercio di Roma – costringendo molte delle nostre Pmi a guardare oltre confine, cercando sui mercati esteri nuove occasioni e possibilità di crescita. Si tratta di una sfida complessa e difficile, ma che le piccole e medie imprese possono sicuramente vincere. L’iniziativa di oggi è, dunque, particolarmente rilevante perché, in quest’ottica, la Cina e Hong Kong rappresentano partner commerciali irrinunciabili. Nel suo ruolo di Istituzione di riferimento della comunità economica del territorio, la CCIAA di Roma è impegnata ad ampliare le opportunità di sviluppo delle nostre imprese sui mercati asiatici. A questo proposito – conclude Tagliavanti – ricordo che abbiamo recentemente rifinanziato il Bando voucher 2015, strumento utile per favorire l’internazionalizzazione delle Pmi”.

 LAZIO – ASIA

Nei primi sei mesi del 2015 le esportazioni dal Lazio destinate all’Asia sono state di oltre 1 miliardo di euro, in calo dell’1% rispetto al corrispondente periodo del 2014. Sempre tra gennaio e giugno 2015, le importazioni del Lazio dall’Asia sono state di quasi 1,9 miliardi di euro, in forte aumento (87%) rispetto al medesimo periodo dello scorso anno.

Nel 2014 le esportazioni del Lazio in Asia hanno riguardato principalmente i seguenti settori:

  • Articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici per quasi 550 milioni di euro, con il dato che si è dimezzato (-49%) rispetto al 2013;

  • Macchinari ed apparecchi per 297 milioni di euro, in crescita del 16% su base annua;

  • Computer, apparecchi elettronici e ottici per 265 milioni di euro, in ribasso del 2% anno su anno;

  • Prodotti tessili, abbigliamento, pelli e accessori per circa 230 milioni di euro, facendo registrare un +8% rispetto al precedente anno;

  • Sostanze e prodotti chimici per oltre 143 milioni di euro, in miglioramento del 22% rispetto al 2013.

LAZIO – CINA

Nei primi sei mesi del 2015 le esportazioni dal Lazio destinate alla Cina sono state di oltre 108 milioni di euro, in notevole calo (34%) rispetto al corrispondente periodo del 2014. Sempre tra gennaio e giugno 2015, le importazioni del Lazio dalla Cina sono state di quasi 358 milioni di euro, in aumento del 17% rispetto al medesimo periodo dello scorso anno.

Nel 2014 le esportazioni del Lazio in Cina hanno riguardato principalmente i seguenti settori:

  • Articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici per quasi 118 milioni di euro, in diminuzione del 5% rispetto al 2013;

  • Macchinari ed apparecchi per poco meno di 64 milioni di euro, in forte crescita (+75%) su base annua;

  • Prodotti tessili, abbigliamento, pelli e accessori per 26,5 milioni di euro, dato praticamente invariato rispetto al precedente anno;

  • Computer, apparecchi elettronici e ottici per quasi 17 milioni di euro, anche in questo caso senza variazione rispetto al 2013;

  • Prodotti delle altre attività manifatturiere per 15 milioni di euro, in notevole miglioramento (+37%) anno su anno.

LAZIO – HONG KONG

Nei primi sei mesi del 2015 le esportazioni dal Lazio destinate a Hong Kong sono state di quasi 121 milioni di euro, in notevole aumento (30%) rispetto al corrispondente periodo del 2014. Sempre tra gennaio e giugno 2015, le importazioni del Lazio da Hong Kong hanno superato di poco i 5 milioni di euro, in fortissimo incremento (+150%) rispetto al medesimo periodo dello scorso anno.

Nel 2014 le esportazioni del Lazio verso Hong Kong hanno riguardato principalmente i seguenti settori:

  • Computer, apparecchi elettronici e ottici per oltre 76 milioni di euro, in crescita del 23% rispetto al 2013;

  • Prodotti tessili, abbigliamento, pelli e accessori per quasi 62 milioni di euro, praticamente più che raddoppiati (+55%) rispetto all’anno precedente;

  • Articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici per 22,5 milioni di euro, in fortissimo miglioramento (+146%) su base annua;

  • Macchinari ed apparecchi per 13,5 milioni di euro, in calo del 37% rispetto al 2013.

Si stima che per il 2015 le esportazioni totali del Lazio cresceranno del 7%, mentre le importazioni del 21%.

[Fonte. Elaborazioni Territorial & Sectorial Intelligence su dati ISTAT e stime Prometeia]

Contatti:

Fausta Tagliarini

tagliarini@secrp.it

Twitter: @UnicreditPr

Visite: 51