ROMA. FASSINA: NO ALLA RAGGI E AI NOSTALGICI DEL CENTROSINISTRA.

“CON DISCONTINUITÀ 5S AVREMMO PROVATO CONVERGENZA, ORA COALIZIONE SOCIALE” (DIRE) Roma, 12 ago. – “La ricandidatura della sindaca Raggi complica le possibilita’ di fare quella svolta di cui Roma, innanzitutto in quanto capitale, ha drammaticamente necessita’ e urgenza. Di fronte a una scelta di discontinuita’ da parte del M5S avremmo lavorato per una convergenza”. Cosi’, come si legge in una nota, il consiliere comunale di Sinistra per Roma, Stefano Fassina, parlando alla trasmissione Agora’ Estate. “Con Virginia Raggi in campo siamo ancora piu’ responsabilizzati a proporre una coalizione sociale per il Campidoglio, con un programma e una classe dirigente all’altezza della sfida per il governo, dopo una consigliatura inconcludente- spiega Fassina- Lo faremo nella Festa per il programma di RomaVentuno, dall’11 al 13 Settembre, alla Citta’ dell’Altra Economia”. “Nella nostra Festa non guarderemo indietro. Anzi, segnaleremo che l’inconcludenza della Giunta Raggi non rilegittima la classe dirigente bocciata senza possibilita’ di appello dagli elettori nel 2016. Insomma, motiveremo perche’ e’ ora di girare pagina: rispetto al dannoso nulla degli ultimi 4 anni, ma anche in riferimento ai nostalgici del centrosinistra travolto dal M5S e all’ennesima riedizione dell’unita’ elettorale dei cocci della cosiddetta sinistra radicale- conclude Fassina- È ora di una coalizione sociale”.

Agenzia DiRE  www.dire.it

Visite: 111

Potrebbero interessarti anche...