ROMA, DAL 30 MAGGIO > RIAPRE “IMPRESSIONISTI SEGRETI” a PALAZZO BONAPARTE > FINO AL 3 GIUGNO 2020.

Per soli 5 giorni riapre a Palazzo Bonaparte la mosra
IMPRESSIONISTI SEGRETI
#InsiemeGeneriamoFiducia

 

In omaggio alla Festa della Repubblica e grazie a Generali Valore Cultura e Arthemisia, dal 30 maggio al 3 giugno, sarà un’occasione unica per salutare i più grandi capolavori dell’Impressionismo

  

 

Foto di Gianfranco Fortuna per Arthemisia

 


La mostra Impressionisti Segreti, che ha segnato un record di visitatori nei mesi pre-Coronavirus, è stata bruscamente interrotta dall’epidemia e i capolavori dell’Impressionismo sono rimasti a Roma, non potendo “viaggiare” verso i luoghi di provenienza.
La mostra è tecnicamente terminata lo scorso 3 maggio, ma grazie a Generali Valore Cultura Arthemisiadal 30 maggio al 3 giugno viene offerta la straordinaria opportunità di salutare le opere dei grandi protagonisti dell’arte: Monet, Renoir, Pissarro e tanti altri.
Opere che torneranno poi nelle case “segrete” dei prestatori e che non si potranno più vedere.
La mostra sarà aperta tutti i giorni dalle 9.00 alle 20.00, e nel rispetto delle norme di sicurezza potranno entrare 5 visitatori ogni 5 minuti, per un massimo di 60 visitatori all’ora. Anche se si potrà acquistare il biglietto sul posto, per garantire ai visitatori l’ingresso alla mostra è caldamente consigliata la prenotazione, sul sito www.mostrepalazzobonaparte.itLA MOSTRA
Impressionisti Segreti, la prima mostra ospitata a Palazzo Bonaparte, è un’opportunità unica per ripercorrere la storia dell’Impressionismo tramite cinquanta capolavori di grandi artisti quali MonetRenoirCézannePissarroGauguin e tanti altri, custoditi nelle più importanti collezioni private e generosamente prestati solo per questa straordinaria occasione.

La cura della mostra è affidata a due esperte di fama internazionale: Marianne Mathieu, direttrice scientifica del Musée Marmottan Monet di Parigi – sede delle più ricche collezioni al mondo di Claude Monet, e Claire Durand-Ruel, discendente di Paul Durand-Ruel, colui che ridefinì il ruolo del mercante d’arte e primo sostenitore degli impressionisti.

La mostra Impressionisti Segreti è prodotta e organizzata dal Gruppo Arthemisia.
Gode del patrocinio del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, dell’Ambasciata di Francia in Italia e della Regione Lazio. È realizzata in collaborazione con l’Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali di Roma Capitale, ed è sostenuta da Generali Italia attraverso Valore Cultura, il programma per rendere l’arte e cultura accessibili a un pubblico sempre più ampio.

Special partner della mostra è Q8 che, dopo il sostegno alle mostre di Pollock ed Escher, prosegue il suo impegno nella promozione dei valori legati alla cultura e all’arte.
La mostra Impressionisti Segreti fa parte del progetto “L’Arte della solidarietà”, realizzato da Susan G. Komen Italia e Arthemisia, insieme per portare bellezza anche nelle vite delle persone meno fortunate.

Generali Valore Cultura
L’iniziativa è sostenuta da Generali Italia attraverso Valore Cultura, il programma per rendere l’arte e la cultura accessibili a un pubblico sempre più ampio. Con Valore Cultura, Generali Italia promuove l’arte e la cultura su tutto il territorio italiano per avvicinare un pubblico vasto e trasversale – famiglie, giovani, clienti e dipendenti – al mondo dell’arte attraverso l’ingresso agevolato a mostre, spettacoli teatrali, eventi e attività di divulgazione artistico-culturali con lo scopo di creare valore condiviso.

La mostra vede come hospitality partner Hotel de Russie e Hotel de la Ville, del gruppo Rocco Forte Hotels.
L’evento è consigliato da Sky Arte. Catalogo edito da Arthemisia Books.

 

IMMAGINI SCARICABILI DA QUI > http://bit.ly/IMPRESSIONISTI_ROMA
Ufficio Stampa Arthemisia
Visite: 101