ROMA. ABBRUZZESE: INTERROGAZIONE IN REGIONE SU PULIZIA CANALI X MUNICIPIO.

(DIRE) Roma, 9 ago. – “Ho presentato una interrogazione al presidente della giunta regionale, Nicola Zingaretti, per sapere quali iniziative la Regione Lazio intende assumere in ordine all’inerzia del Consorzio di bonifica Tevere e Agro Romano per quanto attiene le attivita’ di sua competenza e per la fondamentale opera di pulizia dei canali del X municipio di Roma”. Lo ha dichiarato il consigliere regionale di Forza Italia, Mario Abbruzzese. “La pulizia dei canali e’ una attivita’ fondamentale preventiva per evitare che gli allagamenti creino disagi oltre misura. In particolare, presso il X municipio, uno dei piu’ popolosi di Roma con i suoi oltre 230.000 residenti, ed ancor piu’ i cittadini dell’Infernetto segnalano uno stato indecoroso dei canali, con rifiuti di ogni genere, anche ingombranti, che ristagnano da tempo all’interno di questi. È importante prevenire eventuali disastri che potranno avvenire nei prossimi mesi, quando il caldo cessera’ e arriveranno le piogge autunnali, notoriamente le piu’ copiose, che inevitabilmente provocheranno allagamenti disastrosi sui terreni dell’Infernetto se i canali continueranno a non essere puliti e quindi ostruiti. Il Consorzio di bonifica Tevere e Agro Romano, istituito con Legge regionale 4/84 e successivamente 50/94, ha tra le sue finalita’ statutarie: programmazione e progettazione degli interventi annuali degli impianti di bonifica e di irrigazione; manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti di bonifica e di irrigazione. Il suddetto Consorzio di bonifica e’ commissariato da circa 1 anno e la gestione commissariale non ha assunto ancora nessuna iniziativa di sua competenza in ordine alla pulizia dei canali del X municipio. Tantomeno e’ stato realizzato un piano di interventi preventivi da realizzare entro il prossimo autunno. Quelle del degrado e delle mancate manutenzioni nel X municipio sono problemi atavici per i quali i cittadini reclamano giustamente da tempo soluzioni immediate” ha concluso Abbruzzese.

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite: 70

Potrebbero interessarti anche...