RIFIUTI. ZINGARETTI: NON CI SARÀ NESSUNA MALAGROTTA, BASTA TERRORISMO.

“SE CAMPIDOGLIO NON VUOLE NUOVO SITO LAVORI PER EVITARLO, ROMA È INVASA” (DIRE) Roma, 01 febb. – “Noi siamo persone serie. Non imponiamo nulla, sara’, come vuole la legge, il Campidoglio a decidere. Roma pero’ e’ invasa dai rifiuti e quelli che raccoglie li distribuisce nelle discariche ed inceneritori del Lazio, in mezza Italia e in Europa. Solo il trasferimento costa ai romani 34 milioni l’anno. Se la Capitale iniziasse una efficace politica di raccolta differenziata e una seria politica di gestione moderna e innovativa del ciclo dei rifiuti, basata sull’economia circolare, il nuovo sito si potrebbe evitare. Se il Campidoglio non vuole il nuovo sito lavorasse per evitarlo. Governare significa anche assumersi delle responsabilita’ e compiere delle scelte e non fare sempre scaricabarile sui cittadini. Un’ultima precisazione: basta con questo terrorismo psicologico di una nuova Malagrotta. Malagrotta l’ho chiusa io e non ci sara’ piu‘, ne’ per dimensioni ne’ per tipologia di rifiuti, visto che la legge vieta il conferimento di rifiuti tal quale”. Lo scrive in una nota il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. 

Agenzia DIRE  www.dire.it

Visite:34

Potrebbero interessarti anche...