RIFIUTI. VALERIANI: DOPO 2 ANNI ROMA RICONOSCIUTO NECESSITÀ DISCARICA.

“OPPOSIZIONE DI PRINCIPIO VERSO QUALUNQUE IMPIANTO, POI CAMBIO ROTTA” (DIRE) Roma, 29 gen. – “La nostra ordinanza ha avuto degli effetti positivi e siamo soddisfatti. Il Campidoglio ha finalmente riconosciuto la necessita’ di dotare Roma di un impianto di smaltimento da realizzare dentro i confini comunali. Da quasi due anni la Giunta e il Consiglio sostenevano che la Capitale diventasse autonoma nella gestione del ciclo dei rifiuti, evitando di gravare sulle altre comunita’ sulla altre comunita’ del Lazio o delle altre regioni”. Lo ha detto l’assessore regionale ai Rifiuti, Massimiliano Valeriani, durante una sua informativa al Consiglio regionale sulla situazione dei rifiuti nel Lazio. “Dopo avere registrato per due anni un’opposizione di principio e mai fattuale da parte del Comune di Roma verso qualsisia idea di progetto impiantistico da realizzare in citta’ e verso qualsiasi ruolo di Ama, che da anni non ha un serio piano industriale, riscontriamo finalmente un positivo cambio di rotta che dovra’ consentire la realizzazione degli impianti necessari per una corretta chiusura del ciclo”, ha aggiunto Valeriani.

Visite:142

Potrebbero interessarti anche...